Bolletta del Gas: da ottobre la bella notizia

0
41

Continua la crisi dell’energia, ma da ottobre potrebbe esserci una bella notizia per quanto riguarda la bolletta del Gas. Ecco cosa succederà

La crisi energetica che ha investito moltissimi Paesi dell’Unione Europea sembra solo all’inizio della sua carrellata di conseguenze spiacevoli. La situazione, già apparentemente grave per via degli strascichi lasciati dalla pandemia nel 2020, è stata ulteriormente aggravata dalle tensioni tra Russia e Ucraina e dalla decisione di Putin di tagliare le forniture di gas.

(Ansa / Folco Lancia)

Germania e Italia, infatti, risultano essere i Paesi più in difficoltà a causa della difficoltà nel sostenere correttamente gli stoccaggi del gas e all’orizzonte si intravedono rincari energetici. Tuttavia, nonostante la situazione resti difficile, da ottobre potrebbe esserci una bella notizia per quanto riguarda la bolletta del Gas. Ecco che cosa succederà.

Ecco la bella notizia sulla bolletta del gas prevista ad ottobre

Nel nostro Paese ci si attende una stagione invernale piuttosto complicata sul fronte dell’energia. La dipendenza dal gas russo da parte dell’Italia pone infatti il nostro Paese in una posizione di inferiorità rispetto ai grandi esportatori di energia, e ciò potrebbe rivelarsi soprattutto al momento della presentazione delle prossime bollette.

Tuttavia, se tutti gli indicatori e le previsioni degli esperti ci dicono che a breve ci sarà un considerevole rincaro dei prezzi, potrebbe esserci una bella notizia riguardo la bolletta del gas prevista per ottobre. Secondo l’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ci saranno alcune modifiche riguardo la scelta dei prezzi del gas per quei clienti che hanno firmato contratti sul mercato tutelato.

ANSA/LUCA ZENNARO

Nello specifico, dal prossimo ottobre l’aggiornamento dei prezzi del gas in Italia non avverrà più ogni tre mesi, ma sarà a cadenza mensile. In questo modo, si cercherà di porre un ulteriore freno al rincaro dei prezzi dell’energia, in particolare di quelli sul gas, contrastando le diffuse speculazioni messe in atto sul mercato.

Ma non è finita, le modifiche di ARERA hanno introdotto un’ulteriore novità. I prezzi sul gas che verranno inseriti in bolletta, infatti, non dipenderanno più dal mercato tutelato rappresentato da quello olandese, ma verranno presi di riferimento quelli riferiti al mercato italiano all’ingrosso.

Dunque, si tratta di un’ottima notizia per quelle famiglie maggiormente in difficoltà a causa dell’aumento dei prezzi del gas in bolletta. Inoltre, si aspetta un intervento più deciso da parte dell’Unione Europea, che potrebbe decidere di fissare un tetto massimo al prezzo di acquisto del gas.