Piante da appartamento: fai così se parti, la furbata!

0
44

Se siete in partenza e volete assicurarvi di non lasciare nulla al caso, ecco alcuni consigli su come annaffiare le piante da appartamento

Siamo ormai nel pieno dell’estate e moltissimi italiani approfittano della stagione più calda dell’anno per prendere una o due settimane di ferie e rilassarsi al mare. Sono tantissime le famiglie, soprattutto al nord Italia, che decidono di andare in località marittime piuttosto lontane e, quindi, stare via da casa per un po’.

(Wikimedia)

Ma questo vuol dire anche prendersi cura della casa per tutto il periodo in cui saremo via e assicurarsi che niente incorri in problemi. È il caso dei nostri vegetali preferiti che abbiamo deciso di piantare questa primavera. Se, quindi, siete in partenza e volete assicurarvi di non lasciare nulla al caso, ecco alcuni consigli su come annaffiare le piante da appartamento.

Ecco come annaffiare le piante di appartamento prima di partire per le vacanze

Se avete intenzione di partire per le ferie estive e stare lontani da casa per una o due settimane, è importante ricordare di prendersi cura a dovere anche delle piante che abbiamo in casa. In questo articolo, infatti, ti suggeriamo come annaffiare le piante di appartamento prima di partire per le vacanze.

Prima di partire, oltre ad assicurarsi che le valvole del gas siano chiuse, che il freezer sia sbrinato e che tutte le finestre siano ben chiuse, è necessario assicurarsi che gli altri “esseri viventi” della casa non siano tralasciati. È il caso delle nostre piante da appartamento, le quali necessitano di un discorso a parte.

(RawPixel)

Se abbiamo intenzione di andare in vacanza per almeno una o due settimane, infatti, dovremmo organizzarci in modo da non arrecare alcun danno alle nostre piante. Per non lasciarle senz’acqua, dunque, potremmo spostare i nostri vegetali sui davanzali dove c’è ombra ma anche luce e annaffiare la pianta abbondantemente.

Utilizzate poi un sacchetto di cellophane per avvolgere la pianta senza stringere, poi legate il sacchetto con un laccio nella parte superiore del vaso. In questo modo permetteremo al vapore acqueo di non uscire dalla pianta e di rimanere nel sacchetto, in modo da creare un ambiente umido ottimale che riuscirà a sopperire alla mancanza di acqua durante la settimana.