Garanzia: puoi cambiare il prodotto anche se non hai lo scontrino

0
16

Non esiste una forma legale e necessaria per stipulare il contratto di compravendita, quando acquistiamo qualcosa. Questo contratto viene stipulato in tanti modi diversi, scopriamone le modalità.

Una domanda sorge spontanea, cosa accade quando entriamo in un negozio e acquistiamo un bene molto comune come quello del pane ad esempio? L’acquisto si conclude con il consenso legittimamente prestato. Invece cosa accade quando si acquista qualcosa su Amazon? Il tutto si conclude con un semplice clic e via, l’ acquisto è fatto. Gli acquisti sono diversi sia che li effettuiamo fisicamente, in loco, oppure che li effettuiamo da remoto, online tramite i siti di acquisto.

Garanzia_ puoi cambiare il prodotto anche se non hai lo scontrino
Garanzia, puoi cambiare il prodotto anche se non hai lo scontrino
(pixabay.com)

Non dobbiamo dimenticare che vi sono dei contratti che hanno bisogno di una vera e propria formalità, come quando si tratta di un immobile che è in vendita e in acquisto. Sappiamo che al momento dell’acquisto il commerciante rilascia lo scontrino fiscale per provare che l’acquisto è stato effettuato e regolarmente registrato

A proposito del suo valore

Dobbiamo precisare che anche senza lo scontrino si può ottenere la garanzia sul prodotto, infatti tramite larticolo 1490, prevede che il venditore assicura che ciò che vende è pronto all’uso per cui è venduto e non vi è la necessità di esibire lo scontrino fiscale. Questo aspetto è molto importante.

Quando parliamo di contratti si tratta sempre di relazione tra un consumatore e un professionista. Molto importante è dimostrare a chi ci ha venduto il prodotto di avere acquistato l’oggetto proprio da quel centro specifico. Vari sono i modi per dimostrare tutto questo, dallo scontrino che abbiamo conservato, alla testimonianza di una persona presente al momento dell’ acquisto, che sia presente in negozio oppure che ci abbia accompagnato.

Non è sufficiente lo scontrino per provare l’effettivo pagamento di quello che abbiamo ricevuto
Non è sufficiente lo scontrino per provare l’effettivo pagamento di quello che abbiamo ricevuto
(pixabay.com)

Ma attenzione il fatto di possedere lo scontrino non è una vera e propria prova e garanzia del fatto che chi acquista abbia pagato realmente ciò che ha ricevuto. Dobbiamo capire che non è sufficiente lo scontrino per provare l’effettivo pagamento di quello che abbiamo ricevuto. Tutto questo ci fa capire che bisogna ridimensionare il valore e l’importanza dello scontrino fiscale proprio per quanto riguarda il funzionamento del contratto.