Vacanza: come gestire se siamo a dieta ed evitare brutte sorprese

0
23

La vacanza rappresenta sicuramente un’occasione per rilassarsi e lasciarsi andare; ricordatevi però di mantenere una certa coscienziosità.

Dopo un’intera stagione invernale dedita al lavoro, al perseguimento di un regime alimentare equilibrato, unito ad attività fisica periodica – finalmente possiamo regalarci qualche giorno di assoluto relax. Le vacanze rappresentano sicuramente l’occasione perfetta per lasciarsi andare, abbandonando la nostra solita routine militaresca: niente orari, niente regole, solo tanto amore e piacere per la vita. Ricordatevi però di mantenere una certa coscienziosità.

Vacanza (Pexels)
Vacanza (Pexels)

Molti infatti associano la vacanza al completo abbandono delle nostre abitudini, sane ed equilibrate. Dopo una o due settimane di mare, torniamo a casa e ci rendiamo conto di aver preso chili in più; incominciamo così ad avvertire pesantezza e rimpianto per non esserci dati una sana regolata. La vacanza non deve essere ricordata con rammarico, possiamo infatti goderci la vita anche senza distruggere il nostro corpo e il nostro benessere psicofisico: vediamo insieme qualche consiglio utile.

Vacanza: evitiamo le brutte sorprese al nostro ritorno

Parliamoci chiaro: nessuno ha voglia di seguire un regime alimentare dietetico e salutare in vacanza, tuttavia – sarebbe utile imparare a scegliere bene tra le varie tentazioni di piacere. Se ad esempio andate al ristorante tutti i giorni, è importante imparare a selezionare le pietanze che riescano a soddisfare il vostro palato e la vostra mente, rispettando le vostre condizioni di salute.

Vi proponiamo un esempio di selezione: evitate di consumare ogni sera cibi grassi, alternate un bel piatto di pasta con pesce o carne alla griglia; per il dolce? Se una sera prendete una Sacher, per il giorno seguente potete propendere per un sorbetto al limone.

Vacanza (Pexels)
Vacanza (Pexels)

Importante rimane il pasto principale: la colazione. In albergo è davvero difficile seguire un’alimentazione salutare – uova, bacon, cornetti, torte fatte in casa, frutta candita, cioccolata e chi più né ha più né metta. Eppure, tra le varie offerte, spesso ci sono anche yogurt, cereali e fette biscottate. Anche in questo caso, consigliamo quindi di alternare: un giorno nutriamo l’anima, l’altro diamo al nostro corpo i nutrienti giusti e adeguati.

Come abbiamo potuto constatare, è possibile godersi i giorni di vacanza senza abusare delle tentazioni continue a cui siamo sottoposti. Al nostro ritorno, non solo avremo mantenuto la nostra forma fisica, ma potremo conservare un ricordo ancora più bello della vacanza – senza trasformarla in un’occasione di frustrazione per la nostra autostima.