Freschi: Come esserlo senza condizionatore

0
32

Freschi, come esserlo senza condizionatore: i trucchi per non soffrire il caldo senza però consumare troppa energia.

L’estate dà sicuramente l’opportunità di fare tantissime cose, oltre che di viaggiare e di divertirsi; nonostante questo però, in alcune giornate il caldo è davvero torrido e sopportarlo diventa difficile.

freschi senza condizionatore
(foto: Pixabay).

Per questo, usufruiamo spesso dell’aria condizionata, accendendo il condizionatore che abbiamo montato in casa; l’elettrodomestico comunque consuma energia e dunque la nostra bolletta potrebbe non sorriderci a fine mese. Come fare per stare freschi senza necessariamente accendere il condizionatore? Ecco qualche trucco

Freschi, come esserlo senza condizionatore: i ‘trucchi’ da poter utilizzare

Ci sono diversi modi per stare freschi d’estate senza necessariamente ricorrere all’ausilio dell’aria condizionata, che accesa tutto il giorno può comunque non fare nemmeno bene al nostro corpo.

Il momento in cui soffriamo maggiormente il caldo è forse la notte; nonostante senza sole le temperature scendano, il fatto di stare fermi a letto ci fa accusare maggiormente il calore, impedendoci magari di riposare correttamente.

A rivelare alcuni consigli da poter utilizzare durante le notti estivi ci ha pensato Humanitas; in primis, viene consigliato un pasto leggero prima di andare a dormire, così da non appesantire lo stomaco e aumentare il nostro calore corporeo.

Un’altra cosa fondamentale da fare (ma anche durante il giorno) è mantenersi idratati; bere molta acqua aiuta il reintegro dei liquidi nel corpo, anche se con alcol, bevande energetiche e caffè (specie prima di dormire) bisognerebbe stare attenti.

Da evitare anche il fumo la sera, così come il cioccolato, che ha delle proprietà eccitanti non molto utili prima di andare a dormire: una doccia tiepida o fresca può invece farci sentire molto più freschi e rilassati.

freschi senza condizionatore
I ‘trucchi per dormire freschi (foto: Pixabay).

Quanto ai tessuti, meglio evitare i sintetici; consigliabile un pigiama comodo e fresco di lino di cotone, che ci permetterà magari anche di non svegliarci durante la notte (cosa che, con l’abbassarsi delle temperature, può succedere se decidiamo di dormire senza pigiama).

Anche l’umore influisce sul sonno: sentirsi rilassati e tranquilli ci porta a dormire meglio. Quanto alle posizioni, per stare più freschi possiamo optare per braccia e gambe divaricate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui