Bolletta: come ridurre i consumi con il condizionatore acceso

0
20

In questo periodo, per cercare di rinfrescare l’aria, spesso si accende il condizionatore. Esiste un modo per risparmiare un po’ sulla bolletta?

Il caldo non ha tardato ad arrivare, soprattutto quest’anno, dove in molte città le temperature, visto il periodo, sono molto alte.

Per questo motivo, nelle nostre abitazioni sono già accesi i condizionatori, che spesso però sono una tra le cause della bolletta troppo alta.

Condizionatori: come risparmiare sulla bolletta
Condizionatori: come risparmiare sulla bolletta (Pixabay)

Il sito Green Me riporta alcuni consigli che l’Enea ha dato per cercare di risparmiare il più possibile. Oltre a far aumentare la bolletta, i condizionatori sono anche fonte di inquinamento.

Leggiamo insieme come fare per risparmiare. Uno dei primi consigli forniti da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) è quello di fare molta attenzione alla classe energetica del climatizzatore. Infatti, bisognerebbe sempre preferire quelli con la classe energetica superiore alla A, dato che hanno una riduzione di emissioni di CO2 e consumano meno.

Condizionatori: come risparmiare sulla bolletta

Non dovremmo raffreddare molto il nostro ambiente. Inoltre, per chi non sopporta molto il caldo, infatti, potrebbe utilizzare il climatizzatore con la funzione “deumificazione”: l’umidità che è presente nell’aria può far sentire una temperatura più elevata di quella che è in realtà.

Un altro consiglio che l’ENEA ha dato è quello di chiudere le finestre durante le ore più calde. Bisognerebbe, soprattutto quando non si è in casa, di cercare di abbassare le tapparelle o cercare comunque di ridurre la luce solare durante le ore centrali della stagione estiva.

Se siete molto accorti, si potrebbe risparmiare molto sulla bolletta, in base sempre all’esposizione della vostra casa e alla quantità di superfici vetrate.

E’ molto importante che non lasciate la finestra aperta mentre il condizionatore è in funzione. Infatti, l’aria calda che entra non fa altro che far compiere un maggiore sforzo proprio al condizionatore.

Condizionatori: come risparmiare sulla bolletta
Se provate a seguire questi consigli, la bolletta potrebbe alleggerirsi (Pixabay)

E’ altresì importante, anche, la pulizia e la corretta manutenzione dei prodotti tecnologici. Infatti, è proprio qui che si potrebbero annidare muffe o batteri dannosi per la nostra salute. Bisognerebbe pulirla prima della prima accensione e successivamente ogni 2 settimane circa.

Potreste anche utilizzare la funzione notte e il timer, in modo da non consumare troppo. E dovreste optare per il condizionatore con il sistema di controllo inverter.

Se cercate di seguire questi semplici consigli, si dovrebbe riuscire a risparmiare un po’, quando si utilizzano i condizionatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui