Frutta: fa male mangiarla dopo pranzo o cena? Ecco la verità

0
60

Ci sono momenti della giornata in cui è preferibile mangiare frutta. Ecco quali sono e cosa dicono gli esperti a riguardo

L’estate è ormai alle porte, e come tutti gli anni i frutti di questa meravigliosa stagione iniziano a comparire sulle nostre tavole. Fragole, ciliegie, angurie, meloni, si tratta di frutti amatissimi praticamente da tutti e che rappresentano a pieno la stagione. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non esagerare e a calibrare bene il loro consumo.

(Pixabay)

Sebbene la frutta, soprattutto nel periodo estivo, rappresenti un delizioso e fresco spuntino a poter fare in qualsiasi momento della giornata, è bene darsi delle regole. Sì, perché ci sono momenti della giornata in cui è preferibile mangiare frutta: meglio a pranzo o a cena? Scoprilo leggendo questo articolo.

Ecco in quali momenti della giornata è meglio mangiare la frutta

Esiste un ampio dibattito riguardo quelli che, secondo alcuni, sono i migliori momenti della giornata in cui mangiare frutta. Negli anni, infatti, si sono susseguite legende metropolitane e fake news riguardo il consumo di frutta, in particolar modo nel pomeriggio o subito dopo pranzo.

Secondo alcuni, infatti, la frutta dovrebbe essere sempre consumata a stomaco vuoto, in quanto mangiarla subito dopo i pasti rallenterebbe la digestione. In teoria, le fibre della frutta potrebbero provocare un effettivo rallentamento della digestione, tuttavia, questo non rappresenta un vero e proprio problema, a meno che non si soffra di alcune malattie, anzi, ci si potrebbe accorgere di alcuni benefici, dati dal senso di sazietà.

Un’altra legenda metropolitana riguarda il consumo della frutta prima o dopo un pasto. Secondo queste dicerie, infatti, mangiare un frutto, ad esempio, poco prima di pranzare o cenare ostacolerebbe l’assorbimento di tutti i benefici nutrizionali da parte del nostro organismo. In realtà non è così, in quanto il nostro apparato digerente è capace di sintetizzare i cibi in qualunque momento della giornata.

(Pixabay)

C’è, inoltre, chi sarebbe pronto ad affermare che mangiare frutta solo durante il pomeriggio darebbe benefici enormi, in quanto il metabolismo rallenterebbe durante questo momento della giornata, e quindi sarebbe questa la giusta occasione per aumentare i livelli di zucchero nel sangue. In realtà, il glucosio viene assorbito in qualsiasi ora del giorno, mentre tutti i cibi che contengono carboidrati provocano un aumento della glicemia.

In definitiva, le uniche evidenze scientifiche riguardano i benefici apportati da un corretto consumo di frutta e verdura durante tutto l’arco della giornata, senza distinzioni. Mangiare frutta e verdura, rappresenta un’ottima idea per uno spuntino, in qualsiasi ora della giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui