Zecche: sono tornate! Massima attenzione

Torna l’incubo delle zecche. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul loro ritorno e cosa devi fare per evitare di essere punti

A volte ritornano: è questo il caso delle zecche che, a quanto pare, sembrano essere aumentate a dismisura nell’ultimo anno. A causa dei cambiamenti climatici, che hanno portato nel nostro Paese un inverno molto secco e temperature eccessivamente caldo già estive, le zecche hanno trovato un’ambiente molto favorevole alla loro proliferazione.

(Pixabay)

Aumentano vertiginosamente, infatti, i casi di segnalazioni di persone che, durante le escursioni all’aperto, sono entrati in contatto con questi insetti. In questo articolo ti spieghiamo cosa c’è da sapere sul loro ritorno e cosa devi fare per evitare di essere punti.

Cosa fare per evitare di essere punti dalle zecche

A lanciare l’allarme è stato un post di una guida escursionistica che ha segnalato il caso di un ragazzo che è stato letteralmente “travolto” dalle punture di alcune zecche. Una segnalazione che è stata accolta da molti suoi colleghi, i quali hanno condiviso le proprie esperienze.

Con l’arrivo anticipato dell’estate, infatti, questi fastidiosissimi insetti sono tornati più forti che mai. I parassiti, con la loro azione, mettono infatti in pericolo la salute di animali come gatti e cani, ma anche la nostra. Questo perché sono in grado di trasmettere patologie anche gravi, come la borreliosi di Lyme, l’ehrlichiosi canina, la febbre bottonosa, la tularemia, la febbre Q, la babesiosi e l’encefalite virale.

(Pixabay)

Come detto, quindi, le zecche sono in grado di mordere anche gli esseri umani, provocando danni non indifferenti. È molto importante, dunque, mettere in atto tutte le armi che abbiamo per evitare di essere morsi da questi fastidiosi insetti, soprattutto quando abbiamo intenzione di fare un’escursione durante l’estate:

  • Indossate sempre pantaloni lunghi e magliette a maniche lunghe;
  • Scegliete indumenti dal colore chiaro, in modo da rendere più efficace l’individuazione eventuale di una zecca sui vostri vestiti;
  • Non avventuratevi dove c’è l’erba alta;
  • Non toccate le piante;
  • Prima di fare la doccia, date un’occhiata approfondita ai vostri vestiti.

Tuttavia, non sempre queste indicazioni vengono rispettate, e non è affatto raro essere punti da questi insetti. Ecco, quindi, cosa dovete fare in caso di morso di zecca:

  • Cercate di togliere il prima possibile l’insetto dalla pelle, magari aiutandovi con una pinzetta;
  • Non schiacciate l’insetto. Se fa forza cercate di eliminarlo con una go sterile;
  • Non utilizzate alcool, se non riuscite a rimuovere la zecca rivolgetevi ad un esperto;
  • Disinfettate la ferita non appena avete rimosso la zecca;
  • Tenete sotto controllo l’aera dove siete stati punti e, in caso di lesioni cutanee, rivolgetevi ad un medico.