Climatizzatori: il trucco per risparmiare il 50% di energia

0
39

Climatizzatori, il trucco per risparmiare il 50% di energia: in vista dell’estate, è bene combattere gli sprechi e anche tagliare i costi.

Le tragiche vicende internazionali hanno portato ad un aumento dei costi dell’energia e dunque, ora più che mai, è bene non soltanto cercare di risparmiare, ma anche evitare a tutti i costi gli sprechi.

climatizzatori trucco risparmiare
Come risparmiare in vista dei caldi mesi estivi? foto: Pixabay).

In vista dell’estate, ormai alle porte, e col costante aumento delle temperature, in tanti sono pronti a utilizzare l’aria condizionata; ecco quindi come fare per risparmiare fino al 50% dell’energia coi climatizzatori accesi.

Climatizzatori, il trucco per risparmiare il 50% di energia: ridurre gli sprechi e risparmiare

Alcune accortezze sono necessarie per tagliare la bolletta della corrente elettrica e anche evitare gli sprechi, in modo tale da favorire e salvaguardare l’ambiente. In questa direzione, l’Enea ha offerto vari consigli su come gestire al meglio l’utilizzo dei climatizzatori.

Fattore più importante da guardare, la classe energetica del condizionatore; avere un dispositivo di nuovissima classe può far risparmiare fino al 60% di energia. “Se anche solo il 5% delle famiglie sostituisse il proprio condizionatore energivoro con un modello alla massima efficienza, si potrebbe ottenere un risparmio di 180 milioni di kWh elettrici, corrispondenti a 14 milioni di m3 di gas in un anno” spiega Nicola Calabrese, responsabile del Laboratorio ENEA di Efficienza energetica negli edifici e sviluppo urbano.

In aggiunta a questo, ricordiamo come sia importante anche una corretta manutenzione dei condizionatori, in modo tale non soltanto di favorire non soltanto l’igiene (ed evitare il ricircolo nell’aria di batteri e muffe) ma anche il funzionamento del condizionatore stesso.

climatizzatori trucco risparmiare
I consigli per tagliare i consumi e risparmiare, facendo bene anche all’ambiente (foto: Pixabay).

Infine, come suggerisce anche GreenMe, per evitare inutili dispersioni di energia è importante isolare termicamente i tubi del circuito refrigerante presenti all’esterno dell’abitazione, anche controllando che la parte da esterno del condizionatore sia ben riparata, non esposta al sole e agli altri agenti atmosferici.

Mettendo una temperatura non troppo bassa e chiudendo bene finestre e porte, il nostro condizionatore rinfrescherà poi in maniera del tutto rapida, spengendosi una volta raggiunta la temperatura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui