Caro bolletta: questi sono gli elettrodomestici che dovresti spegnere immediatamente

0
47

Gli aumenti dei costi dell’energia hanno fatto impennare gli importi in bolletta. Ma c’è un modo per risparmiare spegnendo alcuni elettrodomestici

Il periodo che stiamo vivendo è caratterizzato da importanti aumenti sulla bolletta della luce e del gas, a causa della crescente impennata dei prezzi di materie prime, gas e carburanti. Il caro energia ha dunque svuotato le tasche degli italiani, impoverendo maggiormente quelle famiglie già in difficoltà.

(Ansa)

Se da un lato c’è stato un intervento del governo volto ad ammortizzare i costi per i propri cittadini (in particolare con l’erogazione del bonus di 200 euro per lavoratori, disoccupati e pensionati), dall’altro possiamo intervenire direttamente noi. Ecco, infatti, quali elettrodomestici devi spegnere immediatamente per risparmiare.

Quali elettrodomestici devi spegnere per risparmiare

I consumi di energia rappresentano i costi più onerosi in assoluto per le famiglie. Tuttavia, abbiamo la possibilità di intervenire in maniera diretta, modificando alcune semplici abitudini. In particolare, possiamo ottimizzare o cambiare drasticamente l’utilizzo di alcuni elettrodomestici.

Il primo di questi è certamente la lavastoviglie. Oltre ad essere un mezzo che consuma molta acqua, la lavastoviglie è tra gli elettrodomestici che consuma più energia in assoluto. Ricordatevi, quindi, di utilizzarla solo a pieno carico e, se ne avete la possibilità, di preferire il lavaggio dei piatti a mano quando si tratta di pochi piatti.

Inoltre, un modo molto efficace per risparmiare con la lavastoviglie è quello di evitare di utilizzare la funzione di asciugatura con l’aria calda. Potete infatti lasciar asciugare i piatti all’aria aperta aprendo lo sportello o asciugandoli a mano con un panno pulito.

(Ansa)

Il secondo elettrodomestico è il ferro da stiro. Se avete, infatti, l’abitudine di stirare i vostri vestiti potreste provare a calmierare l’utilizzo di questo mezzo, in quanto può arrivare a consumare più di 2Kilowatt/ora. Non utilizzatelo quando dovete stirare solo un paio di indumenti, ma fatelo solo quando vi è molta biancheria;

il terzo elettrodomestico a cui fare attenzione è il forno. Si tratta di uno dei mezzi preferiti da noi italiani, in quanto amiamo cucinare e, soprattutto, realizzare deliziosi dolci. Tuttavia, è importante ricordare che il forno può arrivare a consumare fino a 1,5Kilowatt/ora.

Meglio, quindi, evitare il suo utilizzo quando si tratta di piccole preparazioni che potrebbero essere cotte in altri modi. Oppure, optate per l’acquisto di un forno più piccolo che, quindi, prevede un consumo minore. Ricordate, infine, di utilizzare la modalità di cottura a ventola tutte le volte che questo è possibile: accorcerà i tempi di preparazione e diminuirà il consumo di energia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui