Laura Pausini: la verità sul malessere all’Eurovision

0
57

Durante l’Eurovision Song Contest, Laura Pausini ha lasciato per qualche istante il timone a Cattelan e Mika. Ecco cos’è successo.

L’Eurovision Song Contest tenutosi a Torino ha riscontrato un incredibile successo, soprattutto grazie al feeling e alla bravura dei nostri conduttori: Laura Pausini, Mika ed Alessandro Cattelan. I tre artisti hanno dimostrato il loro talento, il loro carisma e la loro capacità di coinvolgere il pubblico in ogni esibizione. Tuttavia, la stessa Pausini aveva ammesso di essere agitata e molto emozionata all’idea di condurre l’Eurovision. A quanto pare, l’ansia le ha giocato un brutto scherzo.

Laura Pausini si sente male durante l'Eurovision (ABC)
Laura Pausini si sente male durante l’Eurovision (ABC)

Dopo la tanto attesa esibizione dei Maneskin, reduci da un anno di successi musicali, i conduttori sono tornati a presentare le performance seguenti. Mancava però all’appello da famosissima interprete di Solitudine. In molti infatti si sono chiesti come mai la Pausini si fosse assentata dal palco, tanto che alcuni ipotizzarono in un cambio d’abito. Successivamente, è stata la stessa cantante a chiarire la sua posizione sui social: vediamo insieme le sue parole.

Calo di pressione per Laura Pausini durante l’Eurovision

“Volevo tranquillizzarvi e dirvi che sto bene”sono state le parole di Laura Pausini “durante la finale ho avuto un calo di pressione […] mi sono dovuta fermare una ventina di minuti su consiglio delle dottoresse”. Insomma, condurre un evento così importante interamente in lingua inglese e – soprattutto – in diretta europea non deve essere facile. L’emozione ha preso il sopravvento e di conseguenza Laura Pausini ha preferito prendere un attimo di respiro.

Laura Pausini (Più Notizie)
Laura Pausini (Più Notizie)

Per fortuna, la cantante successivamente è riuscita a tornare sul palco per annunciare il vincitore dell’Eurovision Song Contest insieme a Mika ed Alessandro Cattelan. Vittoria schiacciante quella dell’Ucraina, grazie al brano Stefania dei Kalush Orchestra. I voti e la vicinanza alla band hanno rappresentato un vero e proprio simbolo di solidarietà nei confronti del popolo ucraino, ancora vittima delle bombe russe. In occasione della vittoria, il Presidente Zelesky ha espresso il desidero di svolgere il prossimo Eurovision a Mariupol, una delle città maggiormente assediate dall’esercito di Putin.

Laura Pausini (Fanpage)
Laura Pausini (Fanpage)

Abbiamo visto quindi il concludersi di questa edizione del Contest che – grazie ai Maneskin e alla bravura di Cattelan, Mika e Laura Pausini – ha visto protagonista l’Italia dopo quasi 60 anni. Ci auguriamo a questo punto che per la prossima edizione vedremo coronare il sogno dell’Ucraina di ospitare la gara musicale nella pace e serenità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui