Concertone del primo maggio: è successo in diretta, avete visto?

Concertone del primo maggio: è successo in diretta, avete visto? Cosa è successo nell’attesissimo evento ricorrente ogni anno.

Anche quest’anno, si è svolto il ricorrente Concertone del primo maggio, trasmesso in diretta da Piazza San Giovanni in Roma su Rai 3; tantissimo sono stati i cantanti che si sono esibiti, dopo parecchio tempo con una piazza gremita e non limitata dalle restrizioni anti-Coronavirus.

concertone primo maggio diretta
Concertone primo maggio, la conduttrice grande protagonista.

Alla conduzione di nuovo Ambra Angiolini, grande protagonista di recente con Le Fate Ignoranti che si è presa  subito la scena sul palco; ecco cosa è successo in diretta.

Concertone del primo maggio: è successo in diretta, avete visto? Ambra Angiolini protagonista

Come ormai già fatto per diverse volte, l’Angiolini ha condotto il Concertone con tantissima energia, coinvolgendo in maniera magistrale il pubblico e dando importanza a tantissime tematiche sociali.

Per questo, proprio in apertura di manifestazione, la conduttrice ha esordito sottolineando il ritorno del pubblico, dopo anni passati col distanziamento sociale. “Rivedervi tutti è davvero incredibile, finalmente qui a piazza San Giovanni, la piazza è tornata a vivere, grazie!” le parole dell’Angiolini, visibilmente commossa nel rivedere così tanta gente dopo praticamente tre anni.

“Dopo due anni di piazza vuota siamo qui insieme per ricordarci che la libertà e il lavoro sono diritti di ogni essere umano e che non possono prescindere dalla parola rispetto ha poi continuato Ambra, che si è presentata con una maglietta coi colori della bandiera dell’Ucraina, in segno di vicinanza ad un popolo che sta soffrendo per la guerra.

concertone primo maggio diretta
Gli emozionanti messaggi di Ambra sul palco del Concertone.

Tra l’altro, ad aprire il Concertone è stato il gruppo ucraino dei Go_A; insieme ad altri rifugiati, hanno cantanto Imagine di John Lennon per un momento davvero emozionante. “Iniziamo purtroppo questo concertone con un diritto in serio pericolo, con un diritto in meno: la pace” il commento convinto di Ambra.

La conduttrice ha poi continuato a lanciare importanti messaggi e riflessioni: “Dopo il Covid siamo tornati in un mondo reale che purtroppo è ancora color rabbia” ha spiegato la conduttrice, elencando una serie di casi di violenza ingiustificata emersi nella cronaca degli ultimi anni. Grazie ad Ambra e grazie alla musica, il Concertone ancora una volta ha lanciato messaggi chiarissimi, da cogliere al volo.