58 anni, muore all’improvviso: tutta colpa sua e dello sciroppo per la tosse, dicono i medici

Fonti ed evidenze: Messaggero, Mattino

Aveva solo un po’ di tosse, nessuno poteva immaginare che da lì a poco la 58enne sarebbe deceduta. Secondo i medici la colpa è di uno sciroppo.

Una forte tosse e un dolore al petto: sintomi tutto sommato abbastanza comuni specialmente quando le temperature climatiche cambiano da un giorno all’altro. Sembrava l’inizio di una banalissima influenza. La poverina aveva iniziato a prendere un comune sciroppo, il Lempis per la precisione.

ANSA/LUCA ZENNARO/ ARCHIVIO

Ed è proprio contro lo sciroppo che i medici ora puntano il dito: il medicinale, infatti, conterrebbe il paracetamolo. Sostanza che se assunta in eccesso può portare al decesso, come avvenuto per Joan Ita Bergin, una 58enne di Lancashire, in Inghilterra. La donna stava male da una settimana e il giorno di Natale 2021 è stata portata d’urgenza in ospedale. La donna disse ai medici che a volte, visto il fastidio provato, assumeva più della dose raccomandata di paracetamolo oltre a bere una bustina di Lempis ogni quattro ore. La 58enne venne curata per disintossicarla dal sovradosaggio di paracetamolo. Purtroppo, però, fu riscontrata un’insufficienza epatica e le sue condizioni peggiorarono al punto da portarla al decesso nel giro di una decina di giorni. Joan, infatti, morì il 7 gennaio scorso.