Piatti: cosa possiamo utilizzare per risparmiare

Esiste un modo estremamente efficace che ci permette di risparmiare semplicemente con il lavaggio dei piatti. Ecco quale

(Pixabay)

In periodi di difficoltà economica come quelli che stiamo vivendo nel nostro Paese, e non solo, è importante cercare dei metodi efficaci che ci permettano di diminuire gli sprechi e ammortizzare in maniera importante i costi.

Il caro energia ha portato infatti ad un considerevole aumento delle bollette di luce e gas, appesantito ulteriormente dal conflitto scatenato da Putin in Ucraina, che ha portato anche ad un aumento dei costi del carburante. Tuttavia, esiste un modo estremamente efficace che ci permette di risparmiare semplicemente con il lavaggio dei piatti. In questo articolo ti mostriamo come fare.

Ecco come risparmiare con il lavaggio dei piatti

Nelle case degli italiani, è imperativo lavare i piatti subito dopo aver pranzato o cenato. Non tutti, però, possono usufruire della lavastoviglie o, semplicemente, spesso si decide di rinunciare o diminuire l’utilizzo di questo elettrodomestico, preferendo altre soluzioni, come il lavaggio a mano. Ecco, quindi, alcuni modi per risparmiare con il lavaggio dei piatti.

Sicuramente, lo strumento più utile quando si decide di lavare i piatti a mano è la spugna. Scegliere la tipologia di spugna è importantissimo se si vogliono ottenere degli ottimi risultati; inoltre, la tipologia di spugna può fare la differenza sui costi e permetterci di risparmiare moltissimo.

Tra le spugne consigliate vi è quella in luffa. È una particolare tipologia di spugna molto morbida, realizzata con una pianta proveniente dall’Asia. È possibile trovare in commercio questi tipi di spugna, molto utili sia per lavare i piatti che per lavare il corpo. È un prodotto molto durevole e, grazie alla sua resistenza, permette un lungo utilizzo che farà risparmiare tempo e denaro.

(Pixabay)

La seconda tipologia di spugna proposta è quella realizzata con fibre di Konjac, un particolare tipo di tubero asiatico. Sono delle spugne molto leggere, con una grande capacità di assorbimento. Sono ottime per la pulizia del viso e molto utili anche per lavare pentole e piatti.

L’ultima tipologia di spugna che può essere molto utile per la nostra cucina è quella realizzata in cellulosa. Sono spugne dalla vita piuttosto breve, dunque c’è meno risparmio, ma sono comunque molto versatili ed ecologiche, ottime per chi preferisce spendere un po’ di più e rispettare l’ambiente.