Pensione a 57 o 62 anni? Devi fare questa cosa

0
41

Se vuoi andare prima in pensione, devi assolutamente fare queste cose in tempo. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e come funziona.

Chi non vorrebbe andare in pensione anticipata? Sicuramente tutti, purtroppo con i tempi che corrono è sempre più difficile avere i requisiti necessari. Ecco perché oggi vi sveleremo come garantire un piano pensionistico a i 57 o 62 anni.

pensione 57 62 anni
Pensione a 57 o 62 anni? Ecco come ottenerla

Non è mai troppo presto per pensare alle pensione, sopratutto in questo periodo di forte crisi è necessario muoversi in tempo per riuscire ad ottenere determinate agevolazioni.

Purtroppo non possiamo prevedere quali saranno le future riforme previdenziali, ma se programmiamo già ora la nostra pensione è possibile accedere ad una pensione già a 57 o 62 anni.

Per poter usufruire di questa agevolazione è necessario iniziare a muoversi già a partire dai 40 anni, scopriamo nel dettaglio cosa bisogna fare e come funziona.

Ecco come programmare la pensione

Come dicevamo per programma una piano pensionistico a 57 o 62 anni è necessario iniziare a preoccuparsi già quando si compiono 40 anni. Questa è sicuramente l’età migliore per pianificare il nostro futuro, sopratutto per via dei continui cambiamenti sulle misure previdenziali.

Non tutti sono a conoscenza di un’importante misura che non viene erogata dall’INPS e che permette di lavorare avendo una sorta di accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Stiamo parlando della RITA, ovvero la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata.

Questa consento l’accesso con soli 20 anni di contributi versati, ovviamente bisogna avere dei requisiti: se si hanno 57 anni e si è disoccupati da almeno 24 mesi o sei si ganno 64 anni e si è ancora in servizio.

pensione 57 62 anni
Ecco come andare in pensione anticipata

Per poterne usufruire è necessario aver versato almeno 5 anni di contributi in un fondo previdenziale complementare. Non è quindi impossibile programma di andare in pensione con un anticipo di circa 5 o 10 anni, basta solo organizzarsi.

Se hai già 45 anni ti basterà iniziare a versare i contributi nel fondo, solo così avrai la possibilità di andare in pensione a 62 anni.

Ovviamente non si tratta di una vera e propria pensione perché l’importo di rendita che accompagna i 67enni dipende da quando versa nel fondo complementare. Se non utilizzate la RITA, avrete una pensione complementare in aggiunta a quella obbligatoria.

Ora non vi resta che iniziare a pensare al vostro fondo pensionistico, voi cosa state aspettando?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui