Bonus fotovoltaico: come funziona e come richiederlo

0
67

Arriva il bonus fotovoltaico che potrebbe permetterti di avere energia autoprodotta. Ecco come funziona e come richiederlo

(PxHere)

Continuano i bonus e gli incentivi volti ad incoraggiare una corretta transizione ecologica nel nostro Paese. Il governo ha infatti erogato aiuti economici davvero interessanti per tutti quei cittadini che intendono fare degli investimenti energetici a breve.

In particolare, in questo articolo vogliamo parlarvi del bonus fotovoltaico. Divenuto molto popolare nell’ultimo periodo e particolarmente redditizio, come investimento futuro. Ecco quindi come funziona il bonus fotovoltaico e come farne richiesta.

Come funziona il bonus fotovoltaico e come fare richiesta

Il modo in cui sta evolvendo il mondo presuppone un grande utilizzo di energia. L’enorme diffusione di dispositivi digitali e l’innovazione industriale e tecnologica, infatti, richiedono un grande dispendio di fonti energetiche, come ad esempio l’elettricità.

Ma l’energia non è infinita e per assicurarsi il corretto fabbisogno energetico, è fondamentale utilizzare metodologie innovative di produzione. Proprio per questo, il governo ha lanciato diversi incentivi economici per incoraggiare la cosiddetta “transizione ecologica”. Tra questi vi è sicuramente il bonus fotovoltaico.

Il bonus fotovoltaico permette infatti di installare i necessari impianti di produzione di energia, grazie all’aiuto economico dello Stato. In particolare, è possibile usufruire del bonus mediante quello di ristrutturazione e il più famoso superbonus 110%.

Attraverso il bonus ristrutturazione, è possibile recuperare le spese fatte in 10 anni e al 50% della spesa effettiva. Si tratta di un rimborso che comprende le forniture, i costi di progettazioni, i sopralluoghi, le spese di installazione e la mano d’opera. Inoltre, è prevista un’iva agevolata al 10% ed un importo massimo di 96mila€ per ogni abitazione.

(Wikimedia)

Per quanto riguarda il bonus fotovoltaico usufruito mediante il superbonus 110%, è previsto l’accesso abbinando all’installazione del fotovoltaico, anche interventi che hanno l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica. Parliamo, ad esempio, dell’installazione dei famosi cappotti termici.

Il superbonus 110% prevede, come ovviamente lascia intendere il nome, una detrazione del 110%. Tuttavia, si potrà richiedere solo una volta dimostrato che i lavori abbiano raggiunto il 30% del progresso entro la fine di giugno 2022.

Dunque, il consiglio è sempre quello di approfittare e provare ad accedere ai vari bonus messi sul tavolo dallo Stato. Questo, infatti, permetterebbe di realizzare un investimento che si ha in mente da tempo ad un prezzo inferiore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui