Detox: una ricetta veloce e buonissima che fa veramente bene

0
64

Detox: ecco un otttimo condimento per la pasta e tanto altro. Scopri questa ricetta altamente nutriente per preparare il peso di cavolo nero.

Detox, ricetta fai da te con il cavolo nero
Detox, ricetta fai da te con il cavolo nero (Pixabay)

In cucina non serve sempre tanto estro creativo, al pari di quello degli chef. Basta un pizzico di manualità e la giusta concentrazione per seguire passo passo il procedimento di una determinata ricetta così da creare qualcosa di veramente buono e genuino. Le preparazioni “home-made” si rivelano sempre le scelte più giuste da intraprendere, in questo campo, sia per il fattore risparmio, che per la genuinità dei prodotti cucinati.

Il protagonista di oggi è il cavolo nero. Perfetto per la stagione invernale, questo ortaggio, infatti, è ricco di vitamine e fibre. Non ha molte calorie e vanta proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. È impiegato per la ribollita, un piatto toscano eccezionale, ma è indicato anche per preparare un ottimo pesto per condire la pasta, ideale anche da spalmare sul pane per delle gustosissime bruschette. Vediamo come auto-produrlo. La ricetta è nutriente e disintossicante.

Detox: pesto di cavolo nero

Detox, ricetta fai da te con il cavolo nero
Pesto di cavolo nero. Ecco come prepararlo! (primochef.it)

Ingredienti:

  • sale q.b.
  • 40 g di mandorle
  • 200 g di cavolo nero
  • 70 ml di olio extravergine d’oliva
  • 60 g di formaggio grattugiato (facoltativo)

Procedimento:

Prendete il vostro ortaggio e privatelo della parte centrale e delle foglie (non buttatele, possono essere impiegate per la preparazione di minestre, zuppe e brodi), lavatelo e sbollentatelo per circa 5 minuti.

A questo punto scolatelo e lasciatelo raffreddare un pochino. Intanto, spellate e tostate le mandorle qualche minuto, in una padella. Adesso non vi resta che prendere un frullatore oppure un mixer ad immersione.

Create il vostro pesto ed inserite anche le mandorle, il formaggio grattugiato, un filo d’olio e tritate il tutto. Se volete intensificare il sapore potrete aggiungere anche uno spicchio d’aglio. Ora, trasferite il composto in vasi di vetro e aggiungete ancora un po’ d’olio sulla superficie.

Conservazione:

Chiudete ermeticamente i vasetti. Attenzione questo passaggio è molto importante. Poi riponeteli nel frigorifero. Il pesto andrà consumato entro 3/4 giorni, non di più. Al contempo potrete anche congelarlo in freezer e usarlo all’occorrenza, quando vorrete.

Cosa aspettate a provarlo! È veramente strepitoso e gustosissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui