Ottimisti: lo sai che vivono più a lungo? Ecco perchè

0
67

Ottimisti: un nuovo studio dimostra che la loro aspettativa di vita è più lunga dei pessimisti. Scopri cosa dicono gli esperti ed il perchè.

Ottimisti, ecco lo studio che dimostra che vivono meglio e più a lungo
Ottimisti, ecco lo studio che dimostra che vivono meglio e più a lungo (Pexels)

C’è sempre chi vede il “bicchiere mezzo pieno” e chi totalmente vuoto. Gli ottimisti, che prendono il mondo con filosofia e positività rispetto ai pessimisti, sono al centro di uno studio che evidenzia quanto la loro indole ed il loro modo di affrontare la vita li ripaghi a livello di salute.

A differenza delle persone che vedono il mondo tutto nero e magari non si sforzano nemmeno di scorgere un po’ di luce, gli ottimisti non si lasciano sopraffare dalla negatività.

Nonostante reagiscano allo stesso modo dei pessimisti, la loro visione del mondo più luminosa e rosea li fa riprendere velocemente e entrano a contatto con pochissimi eventi stressanti. Lo studio conferma che vivono meglio e più a lungo proprio per questo fattore importantissimo.

Ottimisti: cosa dicono gli studi

Ottimisti, ecco lo studio che dimostra che vivono meglio e più a lungo
Non è chiaro come riducano lo stress. Ecco cosa dicono i ricercatori (Pexels)

Alcuni studi precedenti avevano già confermato questa scoperta, ma i ricercatori non avevano capito totalmente come un atteggiamento positivo influisca, in questo modo, sulla loro vita. Ad oggi non è ancora chiaro come riescano a ridurre lo stress.

I ricercatori pensano che questo discorso si leghi alla percezione, per cui molti eventi potrebbero non apparirgli stressanti. In alternativa, potrebbero evitare stati di irritazione o discussioni.

Il nuovo studio: ricerca, sperimentazione e conclusioni

I ricercatori hanno preso un campione di 233 uomini di minimo 21 anni di età, iscritti tra il 1961 ed il 1970 allo “US Veterans Affairs Normative Aging Study”, ed analizzando le loro informazioni tramite dei sondaggi tra gli anni ’80 e ’90 hanno valutato i livello del loro ottimismo.

Tra il 2002 ed il 2010, i soggetti dello studio hanno scritto attivamente su un diario di 8 giorni registrano i loro stai d’animo e varie situazioni stressanti affrontate. Grazie a questi dati i ricercatori hanno confermato che gli uomini più ottimisti, in parte avvantaggiati dal loro tono d’umore positivo, hanno molti meno fattori di stress dei pessimisti.

Provare a vedere il “bicchiere mezzo pieno” non è semplice per chi è abituato ad innescare subito una reazione o valutazione negativa. Ingigantire le cose non porta a nulla, ma un atteggiamento positivo non vuol dire prendere il mondo alla leggera e non riconoscere i rischi. Si parla di consapevolezza di sé. Riconoscere le proprie qualità ed avere più fiducia in sé stessi porta ad arrivare ad una prospettiva positiva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui