Iva Zanicchi non ha dubbi “Il vaccino deve essere obbligatorio, come per il vaiolo”

0
118
Fonti ed evidenze: Adnkronos

La cantante Iva Zanicchi crede che serva più chiarezza sulla campagna vaccinale e secondo lei “ci voleva l’obbligo come per il vaiolo.”

Iva Zanicchi
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Iva Zanicchi è tornata da poco dalle vacanze passate in Sardegna e rilascia alcune dichiarazioni sul certificato Green pass divenuto obbligatorio lo scorso venerdì 6 agosto. Secondo la cantante “fin dall’inizio bisognava dire: vacciniamoci tutti! È l’unico modo che abbiamo per salvarci dal virus e per uscire da questa pandemia!” Continua “sono state fatte troppe chiacchiere e ora, nonostante il Green pass non ci si capisce più niente!” Non ha dubbi Iva Zanicchi: “Serve chiarezza!

La Zanicchi è convinta che il paese sia disposto a fare di tutto per il bene della Comunità, ma che sono i politici che dovrebbero fare meglio il loro lavoro: “sono loro che devono dirci cosa dobbiamo fare e devono farlo in modo più chiaro.” Poi si domanda “che senso ha dire che il Green pass è obbligatorio al ristorante se si sta al chiuso ma in aereo no? Non si può pretendere che un ristoratore che ha fatto la fame per mesi, chieda a tutti di mostrargli il certificato verde… se una persona dichiara di averlo, lui la fa entrare.” Riguardo al Green pass, quindi, la cantante e conduttrice televisiva afferma che “la gente non ci capisce più nulla.

Iva Zanicchi: “ci voleva l’obbligo come per il vaiolo”

Quando eravamo piccoli nessuno ci chiedeva il permesso. Noi ci mettevamo in fila e ci facevamo il vaccino per il vaiolo. Era obbligatorio” racconta la cantante “so cosa significa avere il Covid, ci sono passata e sono assolutamente per la vaccinazione obbligatoria” la cantante infatti, piuttosto che il Green pass, pensa sarebbe stato più utile mettere l’obbligo vaccinale per tutti. Poi racconta cos’è successo alla sorella di 85 anni: “mia sorella si è presa la variante Delta nonostante le due dosi di vaccino, ma non ha praticamente avuto alcun sintomo. Tutto questo grazie al vaccino, senza il quale sarebbe probabilmente morta. 

La Zanicchi è stata chiara: “i vaccini ci hanno salvato da tantissime malattie. Poi se uno non vuole farlo, è libero di non vaccinarsi, ma io lo devo sapere. Deve essere isolato” e sulle persone che non vogliono, appunto, vaccinarsi dice: “oggi tanta gente ha paura del vaccino perché l’abbiamo spaventata con una cattiva informazione. Dobbiamo ringraziare i tanti signori e signore che ogni giorno vanno in tv a fare gli esperti senza avere alcuna competenza.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Green Pass falsi: cosa succede a chi li vende e a chi li compra

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui