Coronavirus, Max Pezzali: “Mi rifiuto di pensare che questa sia la nuova normalità”

0
15

Coronavirus: Max Pezzali, in occasione dell’uscita del suo nuovo album “Qualcosa di nuovo” ha parlato dell’emergenza che viviamo da marzo

coronavirus

Il cantante pavese ha rilasciato una lunga intervista a Tgcom24 in occasione del suo nuovo album in uscita “Qualcosa di nuovo”. Nelle sue dichiarazioni non ha potuto esimersi nel commentare l’emergenza che sta vivendo il nostro paese dal mese di marzo. Per lui questo 2020 avrebbe dovuto avere in sapore diverso. Infatti a causa della pandemia il suo lavoro è stato posticipato di qualche mese, mentre il concerto a San Siro è stato rinviato a data da destinarsi per ovvi motivi. Adesso, con l’uscita del lavoro discografico, ha raccontato le sue emozioni e le sensazioni per una novità alla quale anche lui fa fatica ad abituarsi. Proprio in queste ore che si possono definire critiche, Pezzali ha raccontato quello che sta vivendo. Dichiarando che non riesce proprio a rassegnarsi a quella che vogliono presentarci come una nuova normalità per tutti. La voglia è quella di tutti gli italiani, ossia di poter tornare a vivere le nostre vite senza l’assillo di un virus che sta rendendo difficili le vite. C’è in lui una speranza, che porta ad immaginare ad una normalità che possa ritornare al più presto. Il singolo “Qualcosa di nuovo”, che da una speranza per un cambiamento della difficile situazione. Ma c’è anche la voglia del cantante di mettere un punto in chiaro. Lui da genitore non si sente di addossare tutte le responsabilità ai giovani che vengono etichettati come i principali artefici della diffusione del virus. Che arriva da lontano e che ha criticità che non possono essere semplificate con una sola responsabilità. Nell’intervista Pezzali ha anche raccontato come nel periodo del lockdown nell’emergenza Coronavirus abbia avuto più volte avuto la tentazione di cambiare alcuni testi delle sue canzoni. Ma adesso l’attesa dei follower è finita, con l’uscita dell’album che finalmente potrà essere ascoltato da tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui