Tonno in scatola contaminato ritirato dagli scaffali. L’avviso del Ministero della Salute

0
7

Tonno in scatola contaminato: il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso di richiamo del prodotto venduto anche nel nostro paese

Tonno in scatola

Il Ministero della Salute ha pubblicato un avviso importante di ritiro dal mercato di tonno in scatola che potrebbe essere contaminato. Nello specifico si apprende che si possa parlare di contaminazione microbiologica, una gravità che ha spinto all’attuazione del provvedimento per evitare possibili rischi alla salute per i cittadini. Si tratta di un prodotto commerciale, tra i più utilizzati nel nostro paese. Il marchio è quello Porticello, che viene prodotto da Cosmo Seafood Company della Repubblica del Ghana. Le scatole finite sotto accusa sono quelle in olio di semi di girasole e come detto esiste il rischio che possano aver subito una contaminazione microbiologica. Le scatolette sono quelle 173GR. L’avviso del Ministero della Salute è stato rapido, con la speranza che in breve tempo possano essere ritirati dagli scaffali tutte le scatolette con il numero di lotto JCG 324. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è GS/SF/E070. C’è anche l’informazione relativa alla data della scadenza che è quella del 12/2024. Come detto, dalla segnalazione da parte del Ministero è scattata la corsa contro il tempo per ritirare al più presto i lotti sul mercato, con la speranza che non siano stati acquistati dai cittadini. In caso contrario, si invitano i consumatori a far attenzione ad eventuali prodotti già comprati o addirittura consumati. Al momento non si hanno notizie concrete sui possibili danni alla salute che potrebbero derivare dal consumo di tonno in scatola con queste criticità. Il prodotto è consumato in grosse quantità nel nostro paese per una serie di motivi. Anche se l’uso prolungato ed assiduo non si raccomanda per la presenza di mercurio nel tonno che alla lunga potrebbe causare dei danni seri alla salute dei consumatori. Si attendono in ogni caso ulteriori comunicazioni in merito da parte del Ministero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui