Migranti, riprendono gli sbarchi e l’inferno di Lampedusa potrebbe ricominciare a breve

0
11

Con il ritorno del mare calmo, riprendono gli sbarchi a Lampedusa. Ieri sono approdate sull’isola decine di persone arrivate con diverse piccole imbarcazioni. A breve potrebbe arrivare la sesta nave quarantena messa a disposizione del Governo. 

 

Il sindaco di Lampedusa Totò Martello quasi non ha avuto il tempo di festeggiare lo svuotamento dell’hotspot – che da 1500 persone è calato a 70, dopo l’accordo raggiunto con il Governo – e, non appena il ritorno del mare calmo, sono tornati anche gli sbarchi, informa Repubblica. Ieri sono approdate sull’isola 36 persone, arrivate con tre diversi sbarchi autonomi, i cosiddetti “barchini” che, come ha detto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, “non possiamo affondare”. I migranti sono stati trasferiti alla struttura dove, non appena sarà completamente svuotata, inizieranno importanti lavori di ristrutturazione, alcuni dei quali già avviati. Insieme agli ultimi arrivati di ieri, ci sono – in uno spazio separato dal resto del gruppo – altre 38 persone che devono essere trasferite sulla Snav Adriatico, la nave quarantena in rada a Lampedusa.

L’altro gruppo è costituito anche da persone che di recente sono state sottoposte al tampone per il Covid-19, e che con ogni probabilità verranno trasferiti su una quinta nave, che dovrebbe arrivare vicino a Lampedusa nei prossimi giorni, e che dovrebbe accogliere i migranti che sbarcheranno sulle coste nelle prossime settimane. Alle cinque navi quarantena messe a disposizione del Governo, potrebbe aggiungersi una sesta, nel caso si dovesse esaurire la capienza sulle altre e non si riuscisse a trasferire in tempo le altre persone che hanno trascorso i 15 giorni sulle imbarcazioni in rada. Ed è quello che voleva il primo cittadino di Lampedusa, che ha espresso soddisfazione con il primo ministro Giuseppe Conte, che avrebbe così “mantenuto le promesse”.

Martello, ad ogni modo, sa che il Governo non può bloccare tutte le piccole barche. E infatti ancora ieri, un’altra imbarcazione con a bordo una quarantina di migranti è stata intercettata nelle immediate vicinanze di Lampedusa da una motovedetta della capitaneria di porto, ed è stata accompagnata in porto fino alla banchina commerciale. I migranti sono stati accompagnati nel centro di contrada Imbriacola. A riportarlo Rai News.

Fonte: Repubblica, Rai News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui