Ciccio Graziani ricoverato in ospedale: gli aggiornamenti sulle sue condizioni

0
2

Ciccio Graziani è ricoverato in ospedale, ma è uscito dal reparto di rianimazione. Le sue condizioni sono in miglioramento

Ciccio Graziani

Grande paura per l’ex calciatore ed allenatore che è ricoverato all’ospedale San Donato di Arezzo dopo una caduta in casa. L’incidente domestico è avvenuto la settimana scorsa, ma le condizioni del mister sono apparse subito gravi. Storico attaccante del Torino ma anche della Roma, ha oggi 67 anni. Ed è uno stimato opinionista nel campo delle trasmissioni sportive. La frattura delle costole, ed altri acciacchi vari riportati a seguito della caduta, hanno spinto i medici dell’ospedale San Donato a tenere nel reparto di rianimazione il tecnico. Che dopo tre giorni è stato per fortuna trasferito in reparto. Non si sono avute complicazioni, con i medici che hanno appreso con piacere i miglioramenti che l’hanno portato fuori pericolo. Tanta paura per la brutta caduta del mister, che è molto amato dal pubblico del calcio. Ma anche benvoluto e rispettato tra gli addetti ai lavori del mondo del calcio. Da anni il tecnico vive ad Arezzo. Dopo la carriera calcistica, si ricorda l’avventura del mister in un reality dedicato al calcio. “Campioni” e la storia del Cervia ebbe un discreto successo televisivo, ma non un seguito tale da poterlo riproporre negli anni successivi. Poi tante apparizioni nei programmi televisivi sul calcio. Adesso solo un grande spavento per lui, con la brutta caduta che gli ha procurato la rottura delle costole. Adesso per lui solo riposo e pazienza. Con il mister che di sicuro sarà impaziente di rimettersi in sesto per non perdersi l’inizio di stagione che ormai è alle porte. Per uno sportivo come lui, che ha dedicato la sua vita al calcio, il pensiero principale sarà quello. I medici dell’ospedale San Donato di Arezzo ancora non hanno comunicato i tempi di recupero del mister Ciccio Graziani. Ma il loro ottimismo fa ben sperare tutti i suoi fan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui