Home Spettacolo Armine, super modella di Gucci: “Le persone sono spaventate da ciò che...

Armine, super modella di Gucci: “Le persone sono spaventate da ciò che è diverso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11
CONDIVIDI

In un’intervista a Repubblica, Armine Harutyunyan parla delle critiche ricevute sul web e delle polemiche di questi giorni.

“Le persone sono spaventate da quello che è diverso. Non posso impedire loro di sparlare ma io posso ignorarle. Ci sono molti modi diversi di essere belli: consiglio di concentrarsi su di sé, su chi si è e su cosa si ama davvero”. A dirlo, in un’intervista a Repubblica, è Armine Harutyunyan, modella di Gucci di cui si sta parlando con insistenza sui social negli ultimi giorni. 23 anni, di origine armena, è stata scelta dal noto marchio di moda per le sue sfilate alla Milano Fashion Week. A farla tornare alla ribalta, il fatto che sarebbe stata inserita in un elenco delle 100 donne più belle del mondo. Sui social, sono partiti i commenti di odio tra chi l’ha definita “brutta” e chi “inadatta al mondo della moda“.  Così, Armine e Gucci sono da giorni protagonisti nelle homepage dei siti e la modella ha deciso di difendersi e lanciare un messaggio ai suoi haters.

Io? Sono una persona che è più di una faccia, che ha tanti interessi, tante cose da dire e da fare. Inoltre io sono stata la prima modella armena a sfilare per una grande casa di moda: sentivo la responsabilità, il peso del ruolo“, ha raccontato Armine. Sicuramente, dietro la scelta di Gucci di Armine Harutyunyan c’è una finalità ideologica, una strategia per ribaltare e rilanciare il concetto di modella, bellezza, fascino. Classe 1997, Armine Harutyunyan è una modella di origini armene, nata con il sogno di fare la grafica. Laureatasi in Graphic Design allo Yerevan State Institute of Fine Arts and Theatre, oggi sfila per un marchio di nota fama. Un marchio che, già ai tempi di Achille Lauro a Sanremo, ha deciso di andare contro gli stereotipi.

View this post on Instagram

Ormai nemmeno si contano più gli articoli, le inchieste e i saggi dedicati alla bellezza di oggi, di come la sua accezione sia sempre più ampia, e di come la moda stia abbattendo stereotipi e luoghi comuni. Peccato che, alla resa dei conti, le cose siano molto diverse: prova ne è la feroce polemica che ha coinvolto Gucci, brand che ha costruito la propria fortuna sulla celebrazione del diverso, e Armine Harutyunyan, modella 23enne armena dal viso assai particolare. Su Repubblica l'intervista esclusiva: "Le persone sono spaventate da quello che è diverso. Non posso impedire loro di sparlare ma io posso ignorarle. Ci sono molti modi diversi di essere belli: consiglio di concentrarsi su di sé, su chi si è e su cosa si ama davvero"

A post shared by la Repubblica (@larepubblica) on