Matteo Renzi: “Il destino del Governo si decide in 90 giorni”

0
3

L’ex Premier Matteo Renzi ritiene decisivi, per le sorti del Governo, i prossimi 90 giorni. E non risparmia critiche ai dicasteri di Infrastrutture e Istruzione.

Renzi: "Lega e Cinque Stelle avranno coraggio di scusarsi sul Sindaco di Bibbiano?" - Leggilo.org

In una recente intervista riportata su Il Foglio, l’ex Premier Matteo Renzi ha parlato ancora una volta della situazione in cui si trova il Governo  e dell’eventualità di tornare alle elezioni. Per il leader di Italia Viva, il destino di questo Esecutivo – che secondo  il segretario leghista Matteo Salvini non arriverà nemmeno a terminare la legislatura – si gioca tutto nei prossimi mesi: “Secondo me, anche se è presto per fare previsioni, la sorte del Governo di Giuseppe Conte si deciderà nei prossimi novanta giorni. Ci sono tre temi molto urgenti da affrontare: l’accettazione del Mes, gli investimenti nelle opere edili e quelli nell’istruzione”. E prosegue commentando l’operato del Ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli: “Le voglio bene ma sta commettendo un errore: servono investimenti, ci sono cantieri in stallo che si potrebbero far partire con una firma. Basta parole, passiamo ai fatti o rimarremo bloccati”. Non meno critico verso le scelte del Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina: “Qui si sta navigando senza una rotta. E senza una rotta, è pericoloso muoversi. E’ ora di presentare un piano concreto per la riapertura delle scuole”.

Ma Matteo Renzi guarda anche al futuro – riferisce AGI – tornando a ribadire la volontà di ostacolare qualsiasi Governo di stampo anti-europeista, alludendo chiaramente a Matteo Salvini: “Un anno fa avevamo un ministro che aveva instaurato una sede del governo in una discoteca” – ricorda Renzi alludendo al caso del Papeete, stabilimento balneare milanese dove l’allora ministro degli interni tenne una conferenza a petto nudo in una discoteca all’aperto. Ma il capo del Carroccio non sembra essersela presa per le rinnovate polemiche su un episodio controverso della sua carriera politica. Adnkronos riporta le sue dichiarazioni in proposito: “Tornerò al Papeete? Se possibile, si, sarebbe un bel regalo per mio figlio, lo farei soprattutto per lui”. 

Fonte: AGI, Adnkronos, Il Foglio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui