Coronavirus, anziani abbandonati nei centri di riposo: ritrovati morti nelle loro stanze

0
2

Notizia drammatica arriva dal Paese iberico, il secondo più colpito dall’epidemia di Coronavirus. Il Ministro della Difesa ha denunciato pubblicamente che ci sono strutture che hanno abbandonato i loro ospiti al loro destino. 

anziani abbandonati delle case di riposo - Leggilo.org

 

Continua a salire il numero dei contagi in Spagna. Il Paese guidato dal Presidente Pedro Sanchez è stato letteralmente travolto dalla pandemia da Covid-19. Nei giorni scorsi, il Governo ha deciso di utilizzare il Palazzo del Ghiaccio di Madrid come camera mortuaria, mentre si diffondono in rete le drammatiche immagini dei corridoi dell’Ospedale Infanta Leonor, uno dei più grandi della capitale, dove i pazienti vengono adagiati sul pavimento per mancanza di posti letto e personale medico che possa visitarli. Secondo gli ultimi dati, riportati dal quotidiano El Pais,  i morti complessivi hanno raggiunto il numero di 5.127 a fronte di 9.357 guarigioni e un totale di 65.441 contagi, i morti nelle ultime 24 ore sono stati 832.

 

Come riporta Adnkronos, un’altra tragica notizia ha scosso il Paese. Il Ministro della Difesa Margarita Robles, in diretta nazionale, ospite di uno dei programmi più seguiti in Spagna “El programa de Ana Rosa”, ha denunciato pubblicamente che ci sono case di riposo che hanno abbandonato gli anziani ospiti, alcuni dei quali sono stati trovati morti nelle loro stanze. Spiega Robles: “L’Esercito ha potuto vedere anziani abbandonati, se non morti, nelle loro stanze, nei loro letti”.

Come aggiunge Euronews, l’Unità di Emergenza Militare (MEU), è stata incaricata di sanificare le 73 case di riposo più colpite del Paese. I militari, entrati nelle strutture, hanno fatto la terribile scoperta e immediatamente denunciato gli episodi. Il Ministro Robles ha aggiunto: “La legge sarà implacabile contro tutti i responsabili e i dirigenti di queste strutture”. Il Governo spagnolo, per tanto, è corso ai ripari. Nei giorni scorsi è stato approvato un Decreto Ministeriale che prevede misure eccezionali per il controllo da parte delle Autorità di questi centri. All’interno del Decreto è previsto l’obbligo di tenere aperta l’attività e di non poter ridurre o sospendere i contratti di lavoro, se non in circostanze eccezionali stabilite da ciascuna comunità autonoma. Non solo: le strutture devono comunicare tempestivamente le loro eventuali difficoltà nel prendersi cura degli ospiti, e qualora la Regione Autonoma lo ritenesse necessario, avrà facoltà di convertire queste strutture in centri ospedalieri. Si muove anche la Magistratura spagnola. L’ufficio del Procuratore di Madrid ha aperto un’indagine per verificare eventuali rilevanze penali nei fatti.

 

Fonte: Adnkronos, Euronews

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui