Home Politica “Siamo diventati gli untori d’Europa. Ringraziamo Giuseppe Conte”

“Siamo diventati gli untori d’Europa. Ringraziamo Giuseppe Conte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:24
CONDIVIDI

Giorgia Meloni ha definito l’atteggiamento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte gravissimo, ritenendolo responsabile dell’attuale emergenza sanitaria.

Conte Meloni coronavirus - Leggilo

“Non è la prima volta che il nostro Paese si trova ad affrontare emergenze nazionali. Ma siamo un Paese forte, un Paese che non si arrende: è nel nostro DNA”. Con queste parole – in un video pubblicato sul sito del Governo – il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha aggiornato gli italiani sulla situazione attuale, diventata sempre più allarmante. “Stiamo affrontando la sfida del Coronavirus. Una sfida che non ha colore politico, che deve chiamare a raccolta l’intera Nazione e che va vinta con l’impegno di tutti: cittadini e Istituzioni, scienziati, medici, operatori sanitari, protezione civile, forze dell’ordine. L’Italia, tutta, è chiamata a fare la propria parte”, ha detto Conte che poi ha fatto chiarezza sull’operato ministeriale fin dai primi casi di contagio.

Da gennaio sono state infatti messe in atto misure adeguate e proporzionate a tutelare la salute dei cittadini, a contenere la diffusione del contagio, previa valutazione del comitato tecnico-scientifico. “Abbiamo seguito la linea della trasparenza, la linea della verità, decisi a non alimentare diffidenze e complottismi. La verità è l’antidoto più forte, la trasparenza il primo vaccino di cui dotarci”, si legge nel comunicato. “Chi è al timone ha il dovere di mantenere la rotta, di indicarla all’equipaggio”, prosegue.

Giuseppe Conte ha poi annunciato l’arrivo di nuove misure di contenimento, cercando di rassicurare gli italiani sul fatto che la grandissima parte delle persone contagiate guarisce senza conseguenze. Nonostante gli sforzi, il Presidente ha chiarito che non è possibile potenziare le strutture sanitarie in breve tempo.  Per cui, l’obiettivo attuale deve essere il contenimento del contagio, obiettivo che si cerca di raggiungere con la sospensione delle attività didattiche nelle scuole e nelle università, oltre che delle manifestazioni sportive con presenza del pubblico.

Appronteremo un piano straordinario di opere pubbliche, opere private, grandi, medie e piccole. Dobbiamo immettere nuova finanza nell’economia e realizzare le infrastrutture che servono” – prosegue – “Quando il nostro Paese viene colpito, sa rialzarsi, sa fare squadra, sa tornare più forte di prima. Usciremo insieme da questa situazione, da questa emergenza. Sapremo superare questa difficoltà, riaffermarci in tutto il nostro valore“.

Eppure, c’è chi non ha gradito l’operato del Governo nella gestione della situazione. Duro attacco è arrivato da Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia, ospite a “L’aria che tira“, su La7, ha definito quello di Conte “un atteggiamento criminale“. “Ho trovato scandaloso il suo comportamento. Non ho pensato di fare politica su questo tema, perché questo è un momento in cui la classe dirigente deve essere classe dirigente”, ha affermato. Le varie misure e prese di posizione adottate da Conte non avrebbero fatto altro che peggiorare la situazione.

“Ho rinunciato a cercare un consenso facile sulla paura della gente, mi aspetto di avere un presidente del Consiglio che faccia la stessa cosa”, ha detto Meloni. “Questa bulimia comunicativa del Governo, questo voler per forza dare un segnale della propria presenza, non capendo che ci sono momenti in cui la confusione produce rischi gravissimi, ha fatto disastri. Grazie a Giuseppe Conte siamo diventati gli untori d’Europa”, ha concluso.

Ora in diretta a L’Aria che Tira. Mi seguite?

Pubblicato da Giorgia Meloni su Giovedì 5 marzo 2020

Fonte: Governo.it, La7

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]