Delrio: “Se perdiamo in Emilia-Romagna ci saranno conseguenze sul Governo Conte”

0
2

Il capogruppo dem alla Camera non si nasconde e rivela che una sconfitta avrebbe ripercussioni sul Governo, ma anche nello stesso partito. E cresce la preoccupazione anche per le crisi del M5S.

Delrio avverte il M5S: "Se perdiamo in Emilia-Romagna conseguenze per il Governo" - Leggilo.org

Graziano Delrio, capogruppo del Partito Democratico a Montecitorio, in una lunga intervista a Corriere della Sera, ha parlato delle imminenti elezioni regionali in Emilia-Romagna e in Calabria ma, a differenza dei suoi colleghi di partito e di Governo, non ha nascosto il timore e gli strascichi che una sconfitta potrebbe portare su più fronti. In primo luogo all’interno dello stesso Partito Democratico. Delrio, che conosce bene il territorio essendo stato per due mandati Sindaco di Reggio Emilia, sa bene che una sconfitta nel fortino rosso per eccellenza significherebbe la totale disfatta e bocciatura delle politiche dei dem di questi anni. E che, qualora dovesse verificarsi, costerebbe di certo la poltrona al Segretario Nicola Zingaretti. In secondo luogo, i dem sarebbero costretti a rivedere l’alleanza di Governo con il Movimento 5 Stelle, a fare una seria riflessione su quanto abbia portato, e quanto abbia tolto, al partito l’alleanza con l’ex nemico. Spiega Delrio: “Se perdiamo in Emilia-Romagna non sarà tutto come prima. il voto è comunque locale e non nazionale, si vota sul rinnovo dei vertici di una Regione e non dell’intero Paese. Ma non possiamo nasconderci: se si perde ci saranno problemi”. Delrio ad ogni modo teme per la tenuta del Governo. Proprio lui, che da ex Ministro delle Infrastrutture ha deciso per il braccio di ferro contro il Movimento 5 Stelle per la scelta di Luigi Di Maio e soci di revocare le licenze ad Autostrade Spa, parla degli alleati e si mostra preoccupato: “Temo quel che accade nel M5S. Quando il partito di maggioranza relativa in Parlamento è attraversato da così tante tensioni, le ricadute sull’intero assetto ci sono, eccome. Vale per i M5S e anche per altri partiti della maggioranza”. Poi uno sguardo, inevitabile visto l’evento di domenica a Bologna come racconta Il Fatto Quotidiano, sul ruolo delle “Sardine” in questa campagna elettorale. Delrio spera in un loro decisivo apporto: “Le Sardine si stanno dimostrando un grande valore aggiunto per tutti noi. C’è gente nuova che si sta avvicinando alla politica e lo sta facendo grazie a questi ragazzi. Penso che potrebbero rivelarsi decisive per la vittoria di Stefano Bonaccini”.

 

Fonte: Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui