Home News Mondo Greta, parla il papà: “Ha sofferto di depressione per anni”

Greta, parla il papà: “Ha sofferto di depressione per anni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:18
CONDIVIDI

Il papà della giovane attivista, che accompagna silenziosamente la figlia in ogni sua tappa, ha parlato del rapporto con Greta, divenuta ormai, nel bene e nel male, una figura mondiale. 

Papà Thunberg rivela: "Greta ora è felice, ma ha sofferto di depressione per anni" - Leggilo.org

Di lui sappiamo poco. Lo vediamo spesso alle spalle di Greta durante uno dei suoi interventi, in giro per il mondo. E mentre la figlia viene eletta tra le persone più influenti del 2019 dalla rivista “Time”, Svante Thunberg ha deciso di parlare dell’infanzia di sua figlia e di come gli scioperi “Friday for Future” le abbiano cambiato la vita. All’emittente inglese Bbc, papà Thunberg ha rivelato di essere anche preoccupato per il continuo odio crescente, specie sui social, nei confronti di Greta. Come riporta Repubblica, Svante, così come la moglie, la lirica Malena Ermann, cercano di proteggerla da qualcosa che sta inevitabilmente diventando più grande di lei. Racconta il papà: “Greta, prima di iniziare lo sciopero nella sua scuola contro il cambiamento climatico, ha sofferto per tre-quattro anni di depressione. Aveva smesso di parlare, aveva smesso di andare a scuola e come nei peggior incubi di un genitore aveva smesso di nutrirsi. Poi degli specialisti le hanno diagnosticato la sindrome di Asperger. Una forma di autismo che le aiuta a vedere la realtà fuori dagli schemi”. Poi dagli scioperi nella sua città natale sino all’evento  della conferenza mondiale sul clima del Cop25 a Madrid. Con qualche intoppo di troppo, ma sempre al suo fianco. Continua Svante: “Sugli scioperi inizialmente non ero d’accordo, ma mi sono adattato per salvare mia figlia. Ho fatto tutto questo e sapevo che erano le cose giuste da fare. Ma non l’ho fatto per il clima, l’ho fatto per salvare mia figlia”.

Come racconta Tgcom24, papà Thunberg è preoccupato per gli attacchi via social che subisce la figlia. Anche per questo l’ha accompagnata nel suo ultimo viaggio in barca a vela verso gli Stati Uniti, direzione New York. Rivela Thunberg: “Ora Greta è cambiata ed è molto felice grazie al suo attivismo. Qualcuno può pensare che non sia normale ora, perché è speciale, è molto famosa e via dicendo, ma per me è una bambina normale, può fare tutte le cose che possono fare gli altri. Sono però preoccupato per i sentimenti di persone che non vogliono cambiare il loro stile di vita per salvare l’ambiente. Ci sono persone che fabbricano notizie false e dell’odio che queste generano. Ma Greta affronta tutte le critiche incredibilmente bene e, francamente, non so come faccia, ma ride per la maggior parte del tempo. Trova tutto questo divertente”.

 

Fonte: Repubblica, Tgcom24

Repubblica, Tgcom24