Jasmine Cristallo, portavoce delle Sardine: “Essere di Sinistra è un dovere morale”

0
1

La referente nazionale del Movimento delle Sardine, Jasmine Cristallo, esprime tutto il suo dissenso sul caso della nave Gregoretti  e la condotta dell’allora Ministro degli Interni, Matteo Salvini, definita ‘abominevole’. Per lei i Decreti Sicurezza sono un “regalo alle Mafie”. Intervistata da Lilli Gruber a ‘Otto e Mezzo’ esprime dissensi e certezze, come quello di essere di Sinistra per dovere morale.

Jasmine Cristallo un'altra sardina si fa aventi - Leggilo.Org
Jasmine Cristallo – Leggilo.Org

Lo scontro tra destra e sinistra continua e resta tutto aperto sul caso Salvini, e l’accusa  a suo carico di sequestro di persona ai danni di 131 migranti al quale -a bordo della nave Gregoretti della Guardia Costiera-  aveva impedito di approdare lo scorso luglio. Salvini potrebbe rischiare fino a 15 anni di carcere ma si dice sicuro di poter dimostrare che si è trattato di una decisione collegiale e non di una sua personale presa di posizione; definita da molti: mero gesto di propaganda elettorale.

Interessanti a tal proposito le dichiarazioni della Portavoce nazionale del Movimento delle Sardine, Jasmine Cristallo, come riportato dal Corriere, che – intervistata da Lilli Gruber a ‘Otto e Mezzo, in onda su La7 –  ha definito abominevole la condotta di Salvini, in merito alla nave Gregoretti: “Non essendo io un giurista, non essendo io un magistrato posso giudicare quella condotta solo dal punto di vista etico e la trovo abominevole”. Alla domanda della Gruber: se la notizia del processo a Salvini per una Sardina fosse una cosa buona, risponde: “I processi, per me , non sono mai una buona notizia. In questo paese spesso si è fatto uso della magistratura per strumentalizzare e ottenere altre cose in politica, e non penso sia questo lo strumento adatto”. Una frase, quest’utima,forse impostata un pò male verso il finale.

Abominevoli sono stati anche i due Decreti Sicurezza  approvati dal precedente Governo Conte, poiché contengono un grosso regalo alle Mafie: ” Qualcosa che si è detto poco, per questo non si sa. I Decreti consentono ad un un privato, semplice portavoce di appropriarsi dei beni confiscati alla Mafia, permettendo quindi a queste ultime di riavere ciò che avevano perso” riporta Blastingnews. Ecco perchè per la portavoce delle sardine il movimento 5 stelle perde di credibilità; potranno arrivare a piacerle solo quando romperanno davvero con il vecchio: ” Dovrebbero abolire quei Decreti abominevoli se vogliono dimostrare un vero distacco dalla precedente edizione”. I decreti andrebbero aboliti soprattutto perché creano clandestinità e quel bisogno di avere un ‘uomo forte’ quale si presenta Salvini. Sia per la Cristallo che per il direttore dell’Huffingtonpost, Alessandro De Angelis, la chiusura degli SPRAR (Servizio centrale del sistema di protezione per  richiedenti asilo e rifugiati) che nelle loro piccole realtà creavano integrazione, produce solo più allarme sociale. “ La destra è un’impresa della paura che fattura consenso …le cause della paura di quella parte di paese che sente il bisogno di avere un uomo forte che li guidi si toglie solo con l’integrazione” afferma De Angelis nel salotto della Gruber, appoggiato da una pacata e diplomatica Jasmine Cristallo che aggiunge: “Ci vuole coraggio. Ci sono molti punti interessanti che questo governo può fare , ma serve il coraggio di attuarli. Noi, per il momento, non abbiamo visto nulla”.

 

Fonte: Corriere della Sera, Blastingnews

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui