Home Estera Macron a Roma per discutere d’immigrazione con Conte

Macron a Roma per discutere d’immigrazione con Conte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00
CONDIVIDI

Il presidente francese Macron in visita ufficiale incontra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per discutere di questioni decisive per il nostro Paese.

Macron Conte Trattati Immigrazione

Un duplice incontro di vertice per il Presidente francese Emmanuel Macron in Italia. Dopo l’incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, è la  volta di Conte. Macron è a Roma per rinsaldare il rapporto Italia- Francia e discutere di questioni fondamentali. L’incontro tra i rappresentanti dei due Paesi è il primo dopo la nascita del governo giallo-rosso e, con ogni probabilità, segnerà una svolta nei rapporti tra i due Stati. Come riferisce Adnkronos, durante l’incontro Macron presenterà diversi dossier tra cui, il più urgente, è, indubbiamente, quello sull’immigrazione. I principali nodi da sciogliere sono la distinzione tra richiedenti asilo e migranti economici e la rotazione dei Porti di approdo. Su quest’ultimo aspetto, Parigi sembra essere solo apparentemente chiara, nascondendo, invece, grande ambiguità nell’affermare: “Vogliamo trovare una soluzione stabile, che consenta di ripartire i migranti in modo equo, attraverso una rotazione automatica dei porti. Tuttavia resta fermo il principio dell’approdo più vicino“. Per quanto concerne i migranti economici- riporta l’Ansa– la Francia sembra propendere per la velocizzazione della procedura che garantisca un sicuro e rapido rimpatrio nei Paesi di origine. Altri dossier al centro dell’incontro tra Macron e Conte – specifica Il Sole 24 Ore– riguarderanno questioni economiche come una maggiore flessibilità sui conti pubblici , la Libia, la ripresa del Trattato del Quirinale per modellare i rapporti tra Italia e Francia sull’esempio di quelli tra Francia e Germania. Quest’ultimo sembra ormai un’evidente necessità dopo l’acquisizione di banche italiane da parte di macrogruppi bancari rancesi: nel 2006 Bnp Paribas acquisì la Bnl e Credit Agricol acquistò Cariparma e FriulAndria. Come riferisce Agi le intenzioni del leader d’oltralpe sembrano chiare: “Vogliamo riprendere un filo che si era interrotto durante il governo giallo-verde dove non sono mancati scontri con l’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Ora il nostro obiettivo comune è lavorare in sinergia e armonia per il bene di tutti.

A quanto pare non ci sarà spazio, invece, per questioni economiche prettamente nazionali come la TAV  e i Chantiers de l’Atlantique.  Per quanto riguarda la TAV, dopo il via libera del Senato alla mozione di PD, Lega e Centro Destra, italiani e francesi stanno definendo il documento che dovrà essere presentato all’Agenzia Inea che attesti la riprogrammazione di un planning. Sul secondo punto – i Chantiers de l’Atlanqique – si sta attendendo il via libera dell’Antitrust UE.

L’incontro di questa sera anticiperà la visita a Berlino del nuovo Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e la riunione, che si terrà il prossimo lunedì a Malta, tra i ministri degli Interni di Italia, Francia, Germania, Spagna, Malta e Cipro.

Fonti: ANSA, Agi, Adnkronos, Il Sole 24 Ore

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]