Home Politica Orfini: “I giudici hanno ragione: chiudere i porti è illegittimo e Salvini...

Orfini: “I giudici hanno ragione: chiudere i porti è illegittimo e Salvini deve dimettersi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34
CONDIVIDI

Il Viminale invece contesta la decisione del Tar del Lazio sulla sospensione del divieto di ingresso in acque italiane della Open Arms e proporrà ricorso urgente al Consiglio di Stato. Il dem Matteo Orfini, che ribadisce la disumanità della chiusura dei porti, ha chiesto nuovamente le dimissioni di Matteo Salvini. 

Orfini Tar del Lazio - Leggilo

“Alla luce della documentazione prodotta e della prospettata situazione di eccezionale gravità ed urgenza, si giustifica la concessione della richiesta per consentire l’ingresso della nave Open Arms in acque territoriali italiane e quindi di prestare l’immediata assistenza alle persone soccorse maggiormente bisognevoli”. Con queste parole, il Tar del Lazio ha accolto il ricorso di Open Arms, la nave battente bandiera spagnola in mare da decine di giorni. In tal modo, è stato sospeso il divieto emanato dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini di accedere in acque italiane e di far sbarcare i migranti a bordo della Ong.

“Dopo la minaccia di un nuovo decreto, siamo finalmente al riparo. Ci avviciniamo e puntiamo alle acque italiane, ma non abbiamo permesso di entrare in porto”, ha fatto sapere la Open via twitter:

La decisione del Tar del Lazio – informa l’Ansa – non è stata ovviamente accolta dal Viminale. Il Ministro Matteo Salvini ha fatto sapere di voler fare ricorso urgente al Consiglio di Stato e si è detto pronto a firmare un nuovo provvedimento di divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane. Un divieto che non è invece stato firmato, giorno fa, dal Ministro della Difesa Elisabetta Trenta che anzi avrebbe ordinato alle navi della Marina Militare di scortare l’imbarcazione spagnola verso l’Italia, riferisce il Viminale. Cosa che in effetti sta accadendo in queste ore. Attualmente, la Open Arms naviga a tre nodi in direzione di Lampedusa.

La Trenta – informa TgCOM24 – dopo aver preso contatti con il Tribunale dei minori di Palermo ed essersi accertata delle condizioni dei 32 minori a bordo, ha dato mandato al capo di stato maggiore dalla Difesa Vecciarelli di far avvicinare le due navi della Marina, in modo da essere pronti ad un eventuale trasferimento. Il ministro ha preso poi contatto con le altre autorità di Governo per far sbarcare i 32 minori a bordo.

Orfini: “Salvini deve dimettersi”

“Continuo e continuerò a negare lo sbarco a chi pretende di portare dei clandestini sempre e solo in Italia. Se qualcuno la pensa diversamente se ne assuma la responsabilità”, ha commentato Salvini in serata. “La Open Arms, nave spagnola di ong spagnola, era in acque maltesi e non si capisce perché un Giudice italiano possa consentire l’ingresso nelle nostre acque“, ha proseguito. Quanto alla decisione di ricorrere al Consiglio di Stato, secondo quanto si apprende, questa sarebbe stata motivata dal fatto che agli avvenimenti citati nel provvedimento del Tar se ne siano aggiunti altri. Per giorni, la Open Arms si è infatti trattenuta in acque Sar libiche e maltesi, ha anticipato altre operazioni di soccorso e ha fatto sistematica raccolta di persone con l’obiettivo politico di portarle in Italia, sostiene il capo del Viminale.

Chi esulta per la decisione del Tar è invece il dem Matteo Orfini. “Chiudere i porti è illegittimo e disumano. Salvini deve andare via dal Viminale”, scrive su Twitter.

La Open Arms arriva a Lampedusa: diretta video

LIVE La Open Arms è arrivata a Lampedusa. Si trova a poca distanza dal porto. A bordo 147 migranti

Pubblicato da Local Team su Giovedì 15 agosto 2019

Fonte: Open Arms Twitter, Matteo Orfini Twitter, Ansa, Matteo Salvini Twitter

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]