Rifiuti Roma, Zingaretti concede altri giorni: “La Capitale sarà ripulita in 15 giorni”

0
60

Pace fatta o solo una tregua. Il vertice sui rifiuti tenutosi a Roma sembra aver dato un sospiro di sollievo a Virginia Raggi, commissariata da Nicola Zingaretti per la risoluzione del problema spazzatura nella Capitale. 

Roma vertice rifiuti - Leggilo

Do 7 giorni di tempo a Virginia Raggi per pulire Roma”, erano state queste le premesse del Presidente della Regione Lazio – e neo segretario del PD – Nicola Zingaretti che, prendendo autorevolezza e impugnando la questione dei rifiuti, aveva fatto pressione sul Primo Cittadino affinché risolvesse uno degli argomenti più spinosi che affligge la Capitale. Certo, 7 giorni è forse un lasso di tempo troppo breve, per il notevole dispendio di tempo e forze che la risoluzione del problema rifiuti richiede. Eppure, queste erano state le scadenze. E la pentastellata non aveva potuto far altro che firmare e cominciare a darsi da fare. Gli animi, però – a quattro giorni dall’ordinanza “pulisci Roma” che consentiva ai mezzi dell’Ama di ripulire la città grazia all’apertura straordinaria di alcuni siti di stoccaggio – sembrano essersi rilassati e tra i due sembra essere stata raggiunta tregua.

A vertice tenutosi ieri sulla questione rifiuti – informa l’Ansa – si sono riuniti allo stesso tavolo Zingaretti, la Raggi, il prefetto Gerarda Pantalone, l’assessore al ciclo dei rifiuti della Regione Massimiliano Valeriani, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Ed è quest’ultimo che si è detto ottimista su quanto risolto a tavolino: “Tempo 10-15 giorni la situazione a Roma sulla raccolta dei rifiuti urbani tornerà in condizioni di normalità”. In sostanza, è stata concessa una deroga sulle tempistiche per la pulizia della Capitale, stabilendo una fase a medio termine con l’invio di spazzatura all’estero  in attesa che il Comune o i privati realizzino gli impianti sulla base del nuovo Piano rifiuti regionale, che la giunta approverà a fine mese. Massimo riserbo, invece, sui Paesi europei con cui si è in contatto per negoziare il conferimento dei rifiuti di Roma. “Siamo in una fase negoziale, vogliamo evitare che il prezzo dell’operazione salga – continua Costa – ma Raggi e Zingaretti hanno dato la loro collaborazione fattiva, operativa sul sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti”. Il Ministro, su Facebook, ha poi parlato dei risultati raggiunti al vertice: l’ordinanza regionale sarà rimodulata; la raccolta straordinaria di Ama sarà potenziata ulteriormente; ci sarà un incontro dei tecnici per monitorare la situazione; gli impianti nella Regione prenderanno fino al massimo della capienza. 

E’ stato un incontro importante e costruttivo quello di oggi. E non era scontato. Però: in ogni momento, anche quando è…

Pubblicato da Sergio Costa su Martedì 9 luglio 2019

Esulta, invece, Nicola Zingaretti. Il suo piano sembra aver dato qualche risultato. Le cifre le fornisce Ama: solo nelle ultime 24 ore 3200 tonnellate di indifferenziato è stato avviato agli impianti. “Sono convinto che se continuiamo così i risultati saranno presto evidenti. Già oggi la gran parte dei siti definiti a rischio è stata ripulita, quella vicina ai luoghi sensibili come scuole e ospedali. Esiste la disponibilità degli impianti e la volontà di Ama. Stiamo voltando pagina, la strada è quella giusta”, scrive su Facebook. 

Rifiuti a Roma, vi tengo aggiornati. La riunione con Ministero e Comune è andata bene. L'attuazione dell'ordinanza della Regione Lazio sta finalmente producendo i primi risultati nelle ultime 48 ore. Sono convinto che se continuiamo così i risultati saranno presto evidenti. Già oggi la gran parte dei siti definiti a rischio è stata ripulita, quella vicino ai luoghi sensibili come le scuole e gli ospedali. Con due riunioni tecniche a settimana monitoreremo la situazione fino alla pulizia completa. L'importante è che ora esistono le disponibilità degli impianti e la volontà di Ama, con gli sforzi che sta facendo, di voltare pagina. La strada è quella giusta, il cambio di rotta c'è ed è quello che ci aspettavamo. Grazie ancora a tutti i sindaci e cittadini del Lazio

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Martedì 9 luglio 2019

Ringrazio tutti gli impianti e i comuni del Lazio che in questi giorni supporteranno la raccolta straordinaria. Chiedo a tutti i cittadini da qui in avanti di aiutarci in un piano serio di raccolta differenziata perché solo in questo modo possiamo iniziare ad abbassare e ad abbattere la quota dell’indifferenziato, che è la frazione in assoluto che ci crea più problemi”, è invece il commento della Raggi condiviso sui canali social.

cabina di regia con Ministro Costa e Governatore Zingaretti

Oggi cabina di regia con il Ministro Sergio Costa e il Governatore Nicola Zingaretti. L’obiettivo è ripulire la città. Stiamo lavorando senza sosta per raggiungerlo. Ora c’è collaborazione di tutte le istituzioni. La situazione migliorerà perché finalmente si possono portare i rifiuti negli impianti.

Pubblicato da Virginia Raggi su Martedì 9 luglio 2019

La questione rifiuti della Capitale sembra chiamare in causa anche il Governo. Non è sembrato un caso, infatti, la visita del Vicepremier Luigi Di Maio, passato in via Cristoforo Colombo intorno alle 9.20 di mattina. Il Ministro Costa, tuttavia, ha smentito un’interferenza del leader del M5S alla riunione. Sembra che i due si siano incontrati dopo la firma di una norma sulle energie rinnovabile. “Abbiamo preso un caffé tra due napoletani”, sostiene il Ministro, ma dopo poco il pentastellato smentisce su Facebook: “Questa mattina con Sergio Costa e Virginia Raggi. Per Roma, per i romani e per tutti gli operatori Ama che in questi giorni con il caldo, l’afa e tutte le difficoltà del caso stanno ripulendo la città”

Questa mattina con Sergio Costa e Virginia Raggi. Per Roma, per i romani e per tutti gli operatori Ama che in questi giorni con il caldo, l’afa e tutte le difficoltà del caso stanno ripulendo la città!

Pubblicato da Luigi Di Maio su Martedì 9 luglio 2019

Dopo poco fa eco Giuseppe Conte, incontratosi a Palazzo Chigi con la Raggi: “Roma è la Capitale di tutti gli italiani, tutti devono contribuirla a rilanciarla e a valorizzarla”, chiosa su Facebook.

Quest’oggi ho avuto un lungo incontro con il sindaco di Roma Virginia Raggi. Non era il primo e non sarà l’ultimo perché…

Pubblicato da Giuseppe Conte su Martedì 9 luglio 2019

Fonte: Giuseppe Conte Facebook, Luigi Di Maio Facebook, Nicola Zingaretti Facebook, Sergio Costa Facebook, Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui