Matteo Salvini: “Se i giudici non confermano l’arresto la Comandante verrà espulsa”

0
5

Matteo Salvini ha anticipato le prossime iniziative del Viminale: un provvedimento per vietare a Carola Rackete l’ingresso in Italia per cinque anni. Nessuna nuova normativa in questo caso, in quanto la possibilità è prevista dalla legge per cittadini comunitari ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza nazionale.

Comandante Sea Watch espulsa, dice Savini - Leggilo

Abbiamo già pronto un decreto di espulsione nel caso in cui  lunedì i giudici di Agrigento non confermino l’arresto della comandante della Sea-Watch. Questa notte ha fatto un atto di guerra contro il nostro Paese, a se così non sarà” ha detto il viecepremier Matteo Salvini parlando con Repubblica riguardo all’epilogo del braccio di ferro con Sea Watch.

Il Ministro ha parlato anche di altre due navi nel Mediterraneo: la tedesca Alan Kurdi e la spagnola Open Arms, che si trovano in zona Sar libica: “Non si avvicinino all’Italia se no anche per loro ci sarà lo stesso trattamento”. La Sea-Watch, dopo che tutti i 40 migranti sono stati sottoposti alle visite mediche e sono stati fatti scendere, è stata posta sotto sequestro nel porto di Lampedusa e verrà trasferita nel porto di Licata.

I migranti sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola, resteranno lì per l’identificazione fino al loro trasferimento nei cinque Paesi europei che hanno dato la disponibilità ad accoglierli.

Secondo fonti del Viminale, per la Sea-Watch, grazie al dl Sicurezza bis, scatteranno il sequestro amministrativo, conferma Rainews, e una sanzione pecuniaria da 20 mila euro che, in caso non venisse pagata nei termini, potrà arrivare fino a 50 mila.

Dopo il colpo di mano di questa notte la Comandante Carola Rackete è stata portata nella caserma della Guardia di Finanza verso le 3. Gli investigatori gli hanno notificato gli atti di contestazione formale con i relativi addebiti. La giovane donna, scrive Repubblica, si sarebbe rivolta ai finanzieri chiedendo scusa e ammettendo di aver commesso un errore. Intorno alle 9 del mattino è stata accompagnata in una dimora privata di Lampedusa, da lei stessa scelta, informa TgCom24 dove rimarrà, agli arresti domiciliari, almeno fino a lunedì.

Fonte: Repubblica, TgCom 24, Open Arms Twitter

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui