Home Cronaca Christian, violenta la fidanzata e si schianta contro un’auto: muore una donna

Christian, violenta la fidanzata e si schianta contro un’auto: muore una donna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44
CONDIVIDI

Christian Barzan voleva farla finita. Avrebbe voluto uccidere lui e la sua fidanzata, decisa a lasciarlo. Per questo, dopo averla violentata, si era scontrato di proposito contro un’auto. A perdere la vita, la passeggera di quest’ultima, una donna di 62 anni che viaggiava con il marito.

Christian Barzan Litiga con la fidanzata poi provoca incidente stradale - Leggilo

Finita in tragedia una lite tra fidanzati, culminata in un incidente stradale – l’ennesimo, a Treviso –  in cui ha perso la vita una donna. Secondo le ricostruzioni, il tutto si è consumato venerdì 7 giugno, in tarda serata, sulla strada provinciale del comune di Povegiano, nella periferia di Treviso. Come riporta RaiNews, Christian Barzan, studente universitario di 22 anni di Quinto di Treviso, stava litigando in auto con la sua fidanzata, decisa a lasciarlo. Una decisione mal digerita dal ragazzo che si è scagliato contro la ragazza, violentandola. Dopo il rapporto, consumato senza il consenso di lei, Christian ha perso le staffe: ha sterzato a sinistra con la sua Alfa Romeo Mito scontrandosi contro un’utilitaria. Alla guida, un sessantenne che viaggiava con sua moglie. I due erano di ritorno da una cena in un ristorante.

Barzan - Leggilo

Barzan avrebbe voluto farla finita, uccidendo se stesso e la sua fidanzata. Ma a perdere la vita è stata la donna che viaggiava nell’altra auto, Giuseppina Lo Bruto, di 62 anni. L’ex fidanzata di Christian ha riportato ferite lievi e, giunta in Pronto soccorso, ha ricostruito la dinamica dei fatti. Fratture multiple per il marito della vittima mentre il ragazzo, in condizioni stabili, è stato ascoltato dalla Magistratura ed è stato posto in stato di fermo, riporta l’Ansa. Le accuse a suo carico sono di omicidio volontario e tentato omicidio ai danni della fidanzata. Si aggiungono i capi d’accusa di violenza sessuale e stalking. Il rapporto dei due era in crisi da tempo, e la coppia si era rivista per un incontro chiarificatore. Più volte, lei aveva lamentato gli atteggiamenti ossessivi che Christian aveva nei suoi confronti.

“Nonostante tutto quello che si scrive e tutte le volte in cui si è discusso di questo in televisione, alla richiesta di un ultimo incontro chiarificatore sembra che non si riesca a dire mai di no”, commenta Michele Dalla Costa, Procuratore della Repubblica di Treviso.

Christian, i messaggi 

Adesso hai finito di vivere. Fino a quando ti toccavo solo io andava bene, ma adesso che ti toccano anche gli altri no”, scriveva Barzan all’ex fidanzata, furioso di gelosia. E ancora, riporta il Corriere : “Così hai veramente finito di vivere. Ti ucciderò, te lo assicuro“. I messaggi risalgono alla seconda metà di maggio e sono rivolti alla ex fidanzata che risponde solo minacciando denuncia. Barzan, una volta lasciato l’ospedale, sarà trasferito in carcere in quanto “avrebbe un’indole potenzialmente assassina e sarebbe un soggetto gravemente pericoloso”, secondo il Giudice. Quanto al rapporto consumato prima dell’incidente, la ragazza ha raccontato agli inquirenti di averlo avuto completo solo per paura che, in caso di rifiuto, lui avrebbe potuto farle del male.

Fonte: RaiNews, Ansa, Il Gazzettino

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]