Home Politica Opinioni Matteo Orfini a Torre Maura: “Insofferenza per i Rom? A noi i...

Matteo Orfini a Torre Maura: “Insofferenza per i Rom? A noi i fascisti fanno schifo”

CONDIVIDI
Tutta colpa dei fascisti di CasaPound e Forza Nuova, che hanno mischiato le carte in tavola a Torre Maura, facendo passare per insofferente un quartiere e una città che non lo sono affatto. E’ la tesi di Matteo Orfini, giunto nel quartiere romano per fare il punto della situazione e dire la sua.
Ma non è andata benissimo. “C’hanno pure il coraggio di presentarsi a una manifestazione, dopo che i fascisti li hanno portati loro qui” dicono alcuni residenti del quartiere. “Veltroni, Rutelli, Marino, qui nessuno ha fatto niente. Le periferie fanno schifo, ve ne dovete ‘anna” si è sentito dire Orfini, mentre il deputato del PD Emanuele Fiano parla nel corso della manifestazione antirazzista organizzata da Anpi, Cgil e Libera. Perchè gli italiani sono a rischio di deriva xenofoba, sempre per il PD. Per questo devono essere istruti, da loro in particolare, e abituati alla convivenza.
Matteo Orfini era quasi apparso convincente, ai microfoni, parlando di una protesta inesistente montata ad arte dai gruppi di estrema destra. Persone che fanno schifo, aveva tenuto a sottolineare. Qualcosa non torna, tuttavia. Non si capisce come un quartiere possa lasciarsi convincere da pochi fascinorosi a mettere in atto una protesta clamorosa in poche ore se non c’era un’insofferenza vera e tangibile, da parte di residenti già provati da una realtà a rischio. E tuttavia Matteo Orfini sembra dare questa lettura degli avvenimenti al punto da giustificare le inziative del Sindaco Virginia Raggi, che tuttavia si guarda bene dal nominare. Insomma, questa amministrazione capitolina fa schifo, tranne quando trasferisce i Rom a Torre Maura.
E i residenti sembrano smentire le ricostruzioni del giorno dopo desiderate dal gruppo dirigente del Partito Democratico. “Ho sempre votato per voi, ma mi avete deluso“, dice la 54enne Raffaella parlando ai cronisti dell’HuffPost. “Quando vi abbiamo chiamato avete sempre risposto con arroganza. In questi ultimi giorni dove eravate?“, chiede a Fiano e all’ex presidente del PD, Matteo Orfini. Fabrizio Compagnone, capogruppo del PD del VI Municipio, spiega alla donna che I Dem erano presenti nel territorio. La narrazione non convince. “E allora potevate chiamare le persone. Invece qui non abbiamo visto nessuno“, ribatte Raffaella. Alcuni giovani che hanno votato PD chiedono conto ad Orfini  – commissario del Partito a Roma – della sua gestione: “Com’è che Marino lo abbiamo mandato a casa?“. Lui: “Perché non era capace“. La replica è secca: “E com’è che CasaPound qua non c’era e ora è arrivata?“. Orfini racconta la sua storia: “No, non ci sta neanche adesso“. Ma allora, viene da chiedere,  c’è o non c’è la Destra a Torre Maura? E se non c’è chi ha fomentato gli animi? E’ venuta, è riuscita a sollevare un quartiere in un’ora ed è andata via? Perchè se sono un corpo estraneo i militanti di CasaPound non sonso stati allontanati dai residenti? Matteo Orfini sembra confuso, tranne che su una cosa: è sempre colpa degli altri.

Fonti: Agenzia Vista, Huffington Post

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org
Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore