Home Politica Jim Carrey ad Alessandra Mussolini: “Non ti piace la vignetta? Capovolgila”

Jim Carrey ad Alessandra Mussolini: “Non ti piace la vignetta? Capovolgila”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51
CONDIVIDI

Continua la polemica tra Alessandra Mussolini e Jim Carrey, scoppiata con la pubblicazione di una vignetta postata dall’attore americano raffigurante il Duce e Claretta Petacci.

Vignetta Jim Carrey risponde ad Alessandra Mussolini - Leggilo

 

Era partita qualche giorno fa la querelle tra Alessandra Mussolini e il noto attore americano Jim Carrey. Quest’ultimo infatti aveva postato qualche giorno fa sul suo profilo Twitter una vignetta satirica raffigurante Benito Mussolini e Claretta Petacci appesi sul tetto di piazzale Loreto a Milano. “Se ti stai domandando a cosa porti il fascismo, chiedi a Benito e la sua amante Claretta”, scrive in didascalia l’attore americano. Il post ha suscitato l’ira della Mussolini che ha commentato: “You are a bastard”, tradotto, “Sei un bastardo“.

Non erano ancora arrivate repliche dell’attore, mentre sui social si sono scatenati i commenti anche di personaggi noti, come Chef Rubio, che ha definito l’attore un “eroe“; oppure Evan O’Connell che ha replicato alla parlamentare: “Forse confondi Carrey con l’assassino di tuo nonno“. Eppure la polemica, che sembrava essersi placata, è ricominciata, come riportato da Adnkronos.

L’attore, infatti, in un’intervista video ha risposto al tweet, come riportato da Il Corriere della Sera: “Non sapevo neanche che la nipote di Mussolini esistesse, è sconcertante lei sia ancora al Governo. Non perché sta ancora nel Governo, ma perché sta dalla parte del male”. Ancora, continua l’attore: “Se vuole vedere la vignetta in un’altro modo può sempre capovolgerla e vedere suo nonno che salta di gioia o che fa l’appello”. 

Alessandra Mussolini si è scontrata diverse volte con personaggi noti. Di qualche mese fa la polemica con Alan Friedman, il giornalista americano ossessionato dal fascismo. L’europarlamentare e il giornalista si mal sopportano ed ospiti entrambi, su la7, non persero occasione di dare spettacolo. “Lei è la nipote di un dittatore statalista”, le disse Friedman. “Io non lo sento proprio, né lo vedo”, replicò l’europarlamentare, esibendo il dito medio. Poi, l’invito della Mussolini: “Povero stronzo. Tornatene in America”.

Fonte: Twitter Jim Carrey, Il Corriere della Sera, Adnkronos

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]