Home Politica Luigi di Maio e Mario Giordano contro Claudia Lombardo, 45 anni e...

Luigi di Maio e Mario Giordano contro Claudia Lombardo, 45 anni e una pensione mensile di 5000 euro

CONDIVIDI

Lotta aperta ai privilegi: Mario Giordano fa nomi e cognomi dei baby pensionati che costano troppo allo Stato italiano.

L’ex direttore del Tg4, Mario Giordano, appare in video per indicare agli italiani cosa c’è da cambiare nel sistema che sta lentamente corrodendo le fondamenta dello Stato. Indica delle persone ben precise, riporta situazioni reali per informare tutti che esiste qualcosa che non sappiamo e che, invece, dovremmo sapere a proposito dei vitalizi percepiti da ex politici. “C’è una signora in Sardegna che si chiama Claudia Lombardo che ha 45 anni ed è già in pensione da quattro anni e prende un vitalizio dalla Regione Sardegna di 7225 euro, dall’aprile 2014, da quando aveva 41 anni”.

Con queste semplici e dirette parole, Mario Giordano si rivolge agli spettatori del video editoriale di La Verità, quotidiano diretto da Maurizio Belpietro. Oggi Claudia Lombardo ha 45 anni e, facendo due conti, “ha già incassato i circa 400mila euro di pensione”. Ma perché la Lombardo ha accesso a questo privilegio? A spiegarlo è lo stesso giornalista: “La signora Lombardo è stata in Consiglio Regionale per dieci anni: con dieci anni di contributi ha già incassato 400mila euro”. Tutto questo pesa sulle spalle dei contribuenti italiani, come sottolinea Giordano: “Io auguro alla signora Claudia Lombardo di vivere fino a 90 anni, ho fatto però un conto di quanto ci costa se lei vive fino a 90 anni incasserà 4.284.000 euro, avendo dieci anni di contributi”.

Di Maio accusa Claudia Lombardo: “Il suo vitalizio è una follia”

Il caso di Claudia Lombardo è solo uno dei tanti e Giordano lo porta come esempio per sostenere la sua tesi: “Io trovo sacrosanta, benedetta, la norma contenuta in Manovra, che taglia i trasferimenti alle regioni che entro giugno non taglieranno i vitalizi. È sacrosanto tagliare i fondi alle regioni che non tagliano i vitalizi perché se le regioni hanno fatto leggi e mantengono le leggi e mantengono questi privilegi per pagare le pensioni alla signora Claudia Lombardo e a tutte le altre signore Claudia Lombardo… perché poi devono venire a chiedere i soldi a me”. Anche Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio ha citato la stessa situazione in un post pubblicato sui suoi social:

Alessandra Curcio