Home Spettacolo e Gossip Adriano Celentano racconta la sua Asia Argento: “X Factor è pieno di...

Adriano Celentano racconta la sua Asia Argento: “X Factor è pieno di moralisti”

CONDIVIDI

La scorsa settimana è andata in onda l’ultima puntata in cui Asia Argento è stata giudice di X Factor. “In bocca al lupo al biondino che mi sostituirà” aveva scritto su Twitter, riferendosi a Lodo Guenzi, cantante de Lo Stato Sociale che sarà il nuovo quarto giurato per la categoria gruppi.

In molti non hanno accolto bene questo cambio di rotta da parte della trasmissione, visto che di prove certe a carico della Argento per il momento non ci sono: lei stessa ha ammesso di aver fatto sesso con Jimmy Bennett, ma non ci sono elementi per la violenza carnale. L’unico fatto certo è che la Argento – anche spinta dal suo compagno Anthony Bourdain morto poi suicida – ha pagato una considerevole somma per farlo tacere.

Solo su sospetti e non su dati certi, i vertici del programma e di Sky hanno preferito tutelarsi e sostituire la Argento con Guenzi, cosa che il web non ha gradito, visto che Asia si è dimostrata molto brava nel suo ruolo. In molti nomi famosi l’hanno difesa, a cominciare da Red Ronnie che durante un’intervista alla trasmissione radiofonica “La Zanzara” ha detto: “Ronaldo (riferendosi ai fatti del presunto stupro) per me deve continuare a giocare – dice – come Asia Argento avrebbe dovuto continuare a fare X Factor. Asia improvvisamente da salvatrice della patria diventa il mostro. X Factor ha già le puntate registrate e le manda in onda. Quindi quando lei è un mostro, X Factor manda in onda le puntate. Quindi va bene mandare in onda un mostro che hanno già registrato, ma non dopo. Che poi tutti ci rendiamo conto che lei non c’entra niente, oppure se c’entra è stata una roba veramente ridicola”.

Al discorso si è unito anche Adriano Celentano, che si è schierato al fianco dell’Argento: “XFactor è un bel programma, intelligente e fatto bene, soprattutto grazie al prezioso apporto dei magnifici quattro, mi riferisco ai giudici: Manuel Agnelli, Fedez, Mara Maionchi e Asia Argento, naturalmente senza nulla togliere al nuovo arrivato (ancora presto per dire) – afferma Celentano -. Quindi “peccato”. Perché con un programma così, uno si immagina che anche i padroni siano all’altezza di ciò che producono, e invece no. Improvvisamente scopriamo che alle spalle della bella “X” si nasconde un mostro dal falso moralismo pronto a condannare e a eliminare in nome della sua traboccante ipocrisia”. E poi prosegue: “Per cui senza minimamente riflettere – prosegue Celentano – si finisce con il credere a chi “l’ha ricattata”. “Asia? Fuori”, decretano gli ipocriti. Può una, bella come te, violentare qualcuno che poi, casualmente, questo qualcuno è anche un uomo? No, non può perché io ti conosco Asia. Se c’è qualcuno, davvero capace di violentare non sei tu, ma quei tizi che si incipriano la faccia per coprire lo sporco che hanno dentro”.


In risposta al popolare intrattenitore è scesa in campo Mara Maionchi, ancora una volta giudice del talent di Sky con la categoria under uomini: “Anche lui ha una bella età e di str***ate ne diciamo a iosa”. E Asia Argento in tutto ciò che fa? Cinguetta su Twitter che si sente un po’ meglio dopo che Celentano si è schierato dalla sua parte: “Ora che mi ha difesa pubblicamente anche il più grande musicista italiano vivente nonché il mio mito, posso ingoiare questo rospo col sorriso”.