Home Cronaca Calabria, mamma e bambini travolti dal treno. Stavano andando al mare

Calabria, mamma e bambini travolti dal treno. Stavano andando al mare

CONDIVIDI
Un’imprudenza drammatica. Due bambini sono morti dopo essere stati investiti da un treno mentre attraversavano i binari insieme alla madre a Brancaleone, in provincia di Reggio Calabria.
La donna, Simona Dall’Acqua di 49 anni, è rimasta ferita in modo grave ed è ricoverata in coma all’ospedale di Reggio Calabria. L’incidente ferroviario è avvenuto nel pomeriggio poco dopo le 15. I due bambini, Lorenzo e Giulia Pipolo, erano residenti a Milano e avevano rispettivamente 12 e 6 anni. La madre, separata dal marito da cui aveva avuto i due figli, è una casalinga milanese venuta in vacanza a Brancaleone con il nuovo compagno, originario del paesino calabrese e insegnante nel capoluogo lombardo.
 
 La tragedia si è verificata in contrada San Giorgio, tra Brancaleone e Locri. Le vittime, nel momento in cui sono state travolte dal treno, stavano attraversando i binari per raggiungere il mare e secondo una prima ricostruzione non si sarebbero accorte dell’arrivo del convoglio, che le ha investite in pieno. La loro intenzione sarebbe stata quella di abbreviare il percorso verso la spiaggia “tagliando” attraverso la ferrovia. Sulla linea jonica la circolazione è interrotta da diverse ore. Ferrovie dello Stato sta provvedendo a far salire i viaggiatori su autobus sostitutivi.
 
L’esatta dinamica dell’incidente non è ancora chiara e solo le indagini della procura reggina potranno fare piena luce su quanto accaduto. Sembra però che la bambina sia sfuggita di mano alla madre mentre insieme a lei e al fratellino stava attraversando i binari. La donna l’avrebbe quindi inseguita con il figlio per farla allontanare. Proprio in quel momento, però, sarebbe sopraggiunto il treno, un regionale partito da Reggio Calabria e diretto a Catanzaro Lido, che ha travolto la famiglia uccidendo sul colpo i due bambini.
Simona Dall’Acqua ha riportato un grave trauma cranico e fratture multiple al bacino e a una spalla. A breve sarà portata in sala operatoria, dove sarà sottoposta a un intervento chirurgico per ridurre soprattutto le conseguenze del trauma cranico.