Home Cronaca Lignano Sabbiadoro, si sveglia e si accorge che la moglie è morta

Lignano Sabbiadoro, si sveglia e si accorge che la moglie è morta

CONDIVIDI

Un risveglio che è equivalso a precipitare in un incubo.È successo nelle prime ore di oggi, martedì 31 luglio, nel campeggio di Lignano Sabbiadoro. Un turista si è svegliato alle 5 di questa mattina, senza un motivo apparente. Ed ha chiamato la moglie. Un presentimento.

moglie muore nel sonno durante le vacanze Si accorge in quel momento che la moglie accanto a sé non respira più. L’uomo reagisce prontamente e chiama subito il numero unico di emergenza Fvg, il Nue 112, chiedendo aiuto. Sul posto arriva dopo poco una ambulanza ma l’equipe medica non può far altro che contestare il decesso della donna. La moglie era morta diverse ore prima, nel sonno, senza avvertire nulla. Sembra che la donna soffrisse di problemi di natura respiratoria. A stroncarla un malore. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Lignano. La vittima è una turista austriaca di 49 anni in vacanza a Lignano Sabbiadoro insieme al marito. Ad inizio giugno, lunedì 11, un’altra tragedia aveva segnato la località turistica in provincia di Udine: una turista era entrata in acqua per fare il bagno a Lignano Riviera e venne improvvisamente colpita da infarto. La donna perse i sensi e finì sott’acqua, sotto gli occhi sconvolti degli altri bagnanti che diedero subito l’allarme, facendo accorrere i bagnini.

Immediati i soccorsi da parte degli addetti al salvataggio in mare ma per la donna, una turista tedesca, non ci fu nulla da fare: i tentativi di rianimazione furono inutili. Accadde all’altezza del Bagno 5. Anche lei, una turista residente in Germania, di 82 anni, era in vacanza in Friuli con i parenti. Finì i suoi giorni morta sul litorale. Una tragedia simile è accaduta a Lignano Pineta, l’11 luglio scorso. Un’anziana turista stava passeggiando lungo la battigia, in compagnia di un’altra persona, quando si è sentita male.

Anche questa donna – una 84enne residente nel Trevigiano – fu immediatamente soccorsa, prima dai bagnini e subito dopo dal personale sanitario del 118. Ma anche per lei i tentativi di rianimazione risultarono vani.