Home Estera Migranti, la Germania ne prenderà 50. Berlusconi: “Stiamo perdendo l’umanità”

Migranti, la Germania ne prenderà 50. Berlusconi: “Stiamo perdendo l’umanità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14
CONDIVIDI

Silvio Berlusconi dice la sua sui migranti mentre la nave Protector del dispositivo Fontex e il pattugliatore Monte Sperone della Guardia di Finanza, che sabato hanno soccorso un barcone con 450 migranti vicino all’isola di Linosa al largo di Lampedusa sono ancora ferme a largo di Pozzallo, come riportato da Il Corriere della Sera. Le imbarcazioni sono in attesa che sia ufficialmente assegnato il porto sicuro per lo sbarco.

Nella notte è stata effettuata una ricognizione da parte del medico marittimo di Pozzallo, Vincenzo Morello, e altri operatori sanitari sulla nave Monte Sperone della guardia di finanza, sulla quale sono presenti molti minorenni. Non ci sono state evacuazioni mediche. Intanto saranno consegnati viveri e bevande sufficienti per almeno altre 24 ore alle navi: saranno portati anche omogeneizzati, latte e succhi di frutta, per i bambini, e mascherine e vestiti per eventuali necessità. A organizzare la consegna sarà il Comune di Pozzallo, col coordinamento della Prefettura di Ragusa. Non è prevista al momento alcuna fornitura di farmaci, perchè le bavi ne sono già provviste.. Intanto sarà dimessa oggi dall’ospedale di Modicala una ventenne migrante che sabato è stata protagonista di un’evacuazione medica dalla Monte Sperone della guardia di finanza perché fortemente disidratata. Con lei si trovano i suoi due piccoli bambini che sono stati prelevati successivamente. Resteranno ancora ricoverati altri due migranti nell’ospedale di Modica, ricoverati ieri sera, uno per una grave forma disidratazione e l’altro per una polmonite.

E dopo Francia e Malta anche la Germania ha dato la sua disponibilità ad accogliere 50 migranti. La confermata viene da Berlino. «La Germania e l’Italia hanno concordato, con riguardo alla più intensa collaborazione bilaterale sui migranti, di accoglierne in questo caso 50», afferma la portavoce del governo tedesco.

I rapporti con La Valletta restano tesi: «L’affermazione secondo cui Malta non avrebbe rispettato i suoi obblighi» nella vicenda del barcone con 450 migranti «è del tutto inaccettabile» ha scritto il premier di Malta Joseph Muscat in una lettera indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, riportata dall’Ansa, in risposta a una lettera dello stesso Conte sul cui contenuto Muscat si dice «perplesso». Nel suo messaggio, Muscat conferma tuttavia «la nostra disponibilità nel prendere in carico persone presenti sull’imbarcazione, come da nostro accordo telefonico». Il governo maltese inoltre ha fatto sapere che dopo che un primo gruppo di migranti della nave Lifeline è stato trasferito da Malta in Francia la scorsa settimana, un secondo gruppo ha lasciato il Paese per il Lussemburgo stamattina, attraverso la procedura di solidarietà ad hoc adottata dopo lo sbarco del 27 giugno . In base all’accordo, anche Belgio, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Norvegia si sono impegnati a trasferire una quota di migranti nei loro rispettivi Paesi.

Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna ha commentato: «Noi abbiamo un sistema di accoglienza ormai collaudato ed efficiente, Quello che sta accadendo è incredibile, sulle navi ci sono persone che hanno bisogno di assistenza e di luoghi adatti a cure e riposo. Speriamo che la situazione si sblocchi al più presto».

Intanto sulla questione migranti interviene il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi: «La fermezza bene, ma non bisogna mai perdere di vista i principi di umanità che sono nella nostra cultura. Il destino di esseri umani che sono vittime di un infame traffico e che rischiano la vita aggrappandosi a un’illusione di un domani migliore per sé e per i propri figli merita rispetto. La vita e la dignità delle persone vengono prima di tutto. Il cinismo davanti ai lutti e alle sofferenze non è tollerabile».

Sul Governo il giudizio di Berlusconi è negativo «durerà fino a quando Salvini non si renderà conto che permettere a Di Maio di massacrare l’Italia produttiva non è dannoso solo per il Paese, ma anche elettoralmente disastroso per la Lega e i leghisti. Il decreto dignità à letale per chi lavora e chi crea lavoro, per tutte le categorie produttive» sostiene Berlusconi, come riportato da Il Corriere della Sera, «la dimostrazione che Di Maio non conosce nulla del mondo del lavoro». Berlusconi ritiene che la`flat tax sia incompatibile con i programmi pauperisti dei Cinquestelle” e che  tagliare le pensioni «sarebbe semplicemente una follia» così come la chiusura festiva dei negozi, «un’altra misura dirigista». Berlusconi critica anche lo stile di Salvini: «Continua a parlare ed agire come se fosse in campagna elettorale. Governare è qualcosa di diverso: richiede di saper affrontare problemi complessi con sobrietà, concretezza e senso delle istituzioni».

Fonte: Il Corriere della Sera

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]