Francesco Zorzetto muore dilaniato dal treno

 

Francesco Zorzetto

Tragedia del tutto inattesa a Preganziol sulla linea ferroviaria Treviso-Venezia, dove ha perso la vita Francesco Zorzetto, 49 anni, noto ristoratore a Venezia.

L’uomo, 49 anni, era famoso nell’ambiente della ristorazione per aver gestito La Cantina in Strada Nuova a San Fellce. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Francesco Zorzetto avrebbe parcheggiato la propria auto in una diramazione di via Sambughè, a ridosso del sottopassaggio: un residente della zona ha detto di aver notato la vettura già verso mezzogiorno, quando ha percorso la via per andare a prendere i nipotini a scuola, come riportato da Il Gazzettino.

Secondo la prima ricostruzione fatta dalla polizia ferroviaria di Treviso, intervenuta sul posto insieme ai Carabinieri di Mogliano e ai soccorritori del Suem 118, l’uomo, dopo aver parcheggiato, avrebbe percorso a piedi un piccolo tratto di via Boschetta, e una volta superate le prime case, avrebbe attraversato un campo che confina con la linea ferroviaria, come riportato da Il Nuovo Terraglio. Al passaggio del convoglio regionale 11025 che procedeva in direzione di Mogliano, Zorzetto ha attraversato i binari mentre il treno stava per sopraggiungere. A nulla è servita la frenata d’emergenza. Secondo gli investigatori, l’uomo non avrebbe lasciato nessuna spiegazione nei confronti di questo gesto estremo. Un suicidio inatteso e sconvolgente, che lascia increduli.

Fonti: Il Gazzettino, Il Nuovo Terraglio

Gestione cookie