Home Spettacolo Melita Toniolo, mostra la pancia dopo il parto: “Dobbiamo accettarci” – FOTO

Melita Toniolo, mostra la pancia dopo il parto: “Dobbiamo accettarci” – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:20
CONDIVIDI

tonioloOra la mia pancia è nobile come il mio cuore. Siamo quello che siamo, in una società di merda che vuole farci diventare perfette a tutti i costi, scorriamo le foto e ci vengono i magoni e i pensieri. Ma siamo quello che siamo. E dobbiamo accettarlo.Senza tanti filtri“. Melita Toniolo, ex concorrente del Grande Fratello e conduttrice tv  pubblica un post su Instagram dove mostra la sua pancia, 4 mesi dopo il parto, nel tema della remise en forme post gravidanza. Qualche giorno fa anche Chiara Ferragni si mostrò affascinata dal processo che porta il corpo di una mamma a tornare “lentamente alla sua forma originale“.Un tema molto in auge in queste ore, quando i riflettori di tutto il mondo sono stati puntati su di una raggiante Kate Middleton, praticamente perfetta, a poche ore dalla nascita del terzo figlio.Lei e il compagno — il comico Andrea Viganò — subito dopo la nascita avevano annunciano: «Abbiamo il cuore che scoppia di gioia. È arrivato il sole nella nostra vita, un sole di nome Daniel. L’emozione più grande, più forte e indescrivibile di tutta la mia vita. La cosa più bella del mondo. Ti amiamo alla follia… Infinitamente».

La foto di Melita ha ricevuto tuttavia critiche, anche pesanti, perché la sua pancia, ovviamente, non è più la stessa di qualche anno fa. C’è, tra i followers, chi addirittura definisce la sua nuova pancia, un colabrodo svilendo il messaggio che la donna ha voluto mandare

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]