Home News dal mondo Tre morti e decine di feriti: torna l’incubo terrorismo

Tre morti e decine di feriti: torna l’incubo terrorismo

CONDIVIDI

munster
Un veicolo, a quanto pare un furgone, è piombato sulla folla a Munster in Germania: il primo bilancio è di almeno 3 morti e trenta feriti. Quello che si teme sia l’ennesimo attacco terroristico di questo genere è avvenuto nelle prime ore del pomeriggio nel centro della città al confine con l’Olanda, tra Dortmund e Hannover. Lo riferisce la Bild precisando che è in corso una grande operazione di polizia con parte della città vecchia blindata.

«Dovrebbe trattarsi di un attentato terroristico». È quanto riporta la Bild riferendo del furgone piombato sulla folla a Munster in Germania. In realtà poi si è appreso che non si tratta di terrorismo, ma dell’atto di un singolo uomo con problemi psichici.

L’autore dell’attacco di si è suicidato, secondo quello che riportano i media tedeschi. Il furgone usato per l’attacco si sarebbe scagliato contro i tavoli all’aperto del ristorante Kiepenkerl, nel centro storico della città, travolgendo chi era seduto.
Alla guida del furgone ci sarebbe stato Jens R., un 49enne tedesco già noto per problemi psichici. A riferirlo è la Sueddeutsche Zeitung, secondo cui l’uomo già nel 2014 e nel 2016 si era fatto notare per instabilità psichica.
Il conducente del furgone infatti era tedesco e come ha anche detto il ministro dell’Interno del Nordreno-Vestfalia, Herbert Reul, citato dalla Sueddeutsche Zeitung, non esistono elementi che facciano pensare al terrorismo, anche se si stanno valutando tutte le piste.