Home News dal mondo Melissa, uccisa dall’influenza a 18 anni

Melissa, uccisa dall’influenza a 18 anni

CONDIVIDI

Melissa Whiteley aveva solo 18 anni e dopo un mese in stato di come è morta presso il Glenfield Hospital di Leicester. La giovane si era ammalata di una semplice influenza che in un primo momento non aveva destato alcuna particolare preoccupazione. Melissa ha eccessivamente sottovalutato la sua situazione ignorando il fatto che l’influenza aveva provocato serie complicazioni. Quando si è decisa ad andare in ospedale faceva fatica a stare in piedi. I medici hanno scoperto che la giovane era affetta da sepsi, da una grave polmonite e da un’infezione allo stomaco. Quasi subito Melissa è entrata in coma e non si è mai più risvegliata nonostante i vari e purtroppo vani tentativi dei medici.

Al suo capezzale, oltre ai genitori, anche la sorella gemella che ovviamente con Melissa aveva un legame speciale che andava molto al di là del semplice rapporto tra sorelle. “Ho il cuore spezzato, non so come farò senza di lei – ha spiegato in lacrime al Daily Mail -. Era divertente, scherzavamo tanto. Non avrei potuto chiedere una sorella migliore”. Tutta la famiglia fatica a credere che da una semplice influenza si sia potuti arrivare a questo e non riesce ad accettare di aver perso una ragazza di soli 18 anni nel giro di un mese e mezzo.

Melissa insieme alla sorella gemella (The Sun)

F.B.