Home News dal mondo Nessuno cerca un bambino morto, la polizia decide di diffondere le foto...

Nessuno cerca un bambino morto, la polizia decide di diffondere le foto del corpo

CONDIVIDI

Una tristissima vicenda arriva dagli Stati Uniti, e riguarda un bambino morto. La storia si è svolta lo scorso 20 ottobre in Texas, dove nella città di Galveston era stato ritrovato il cadavere della piccola vittima. Da allora però nessuno si è presentato per reclamarlo, e le autorità locali sono state costrette a procedere con una decisione alquanto forte, pubblicando le foto del bambino morto sulla loro pagina Facebook ufficiale. Del bimbo, noto come ‘il picolo Jacob’, inizialmente vennero diffusi dei ritratti. Ma il fatto che nessuno si fosse palesato per chiedere di poter riavere la salma ha spinto le autorità a questo passo che ha scioccato non poche persone, sia membri della comunità che non. L’immagine è anche stata modificata per nascondere i segni della decomposizione.

Bambino morto, per la polizia non è stato facile agire così

La polizia di Galveston si è detta consapevole delle discussioni che questo modo di agire ha creato, ma si è giustificata dicendo che non era rimasta altra scelta. In seguito all’esito di un esame autoptico al quale era stato sottoposto il bambino morto, si ritiene che lo stesso sia morto tra il 16 ed il 17 ottobre scorso, tre giorni prima di essere stato rinvenuto. Sulle cause del decesso però è mistero. Intanto è anche stata istituita una ricompensa di 10mila dollari per chiunque sia in grado di aiutare le autorità in merito alle generalità della sfortunata vittima. Un’altra vicenda altrettanto drammatica pur non contemplando alcuna vittima è avvenuta qui da noi in Italia, e vede come protagonista una bambina di soli 9 anni che ha subito qualcosa di orribile.

S.L.

bambino morto
(Websource/archivio)