Home Spettacolo E’ morto il padre di Vittorio Sgarbi

E’ morto il padre di Vittorio Sgarbi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:21
CONDIVIDI

vittorio sgarbiGravissimo lutto in famiglia per il critico d’arte Vittorio Sgarbi. Infatti si è spento Giuseppe Sgarbi, detto ‘Nino’, farmacista con la passione per l’arte, come riportato da Il Resto del Carlino. Aveva 97 anni, essendo nato a Badia Polesine (Rovigo) il 15 gennaio 1921. Oltre che di Vittorio, era padre di Elisabetta Sgarbi, 52enne editrice, scrittrice e regista cinematografica. Nei prossimi giorni, precisamente l’8 febbraio uscirà l’ultimo romanzo di Giuseppe Sgarbi, pubblicato da Skira, dal titolo ‘Il canale di cuori’. Nel 2014 era uscito ‘Lungo l’argine del tempo’, il romanzo d’esordio.

Era stata proprio la figlia Elisabetta a spingere il padre a dedicarsi alla scrittura. Negli ultimi anni, Giuseppe Sgarbi si era così dedicato intensamente alla scrittura, producendo ben quattro romanzi: oltre ai già citati, ha scritto infatti Non chiedere cosa sarà il futuro (2015) e Lei mi parla ancora (2016, Premio Riviera delle Palme), dedicato alla moglie Rina Cavallini, scomparsa qualche mese prima.

In una recente intervista a ‘Repubblica, Giuseppe Sgarbi aveva parlato così dei suoi due figli: “Vittorio è impetuoso, sorprendente, ha lo stesso atteggiamento per la vita che un assetato avrebbe per l’acqua. Elisabetta è discreta, pragmatica, permanentemente legata ai risultati visibili della sua intelligenza. Mi ha stupito che due ragazzi partiti dalla provincia abbiano fatto così tanta strada senza dimenticare le loro origini, mostrando il loro attaccamento a questi luoghi”.

GM

Fonte: Il Resto del Carlino

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]