Pedofilia, bambino di 9 anni venduto dalla madre su internet

0
4
pedofilia
(Websource/archivio)

Germania. Leggi certe notizie e ti senti salire dalla schiena un brivido gelido oltre ad un gran senso di ribrezzo e inquietudine. Non serve conoscere i soggetti in questione per provare questi cattivi sentimenti, bastano moralità e amore per disprezzare persone inqualificabili. Pedofilia, quanta vergogna, quanto distacco. Vicenda particolarmente grottesca e aberrante. Un bambino di soli 9 anni è stato venduto dalla madre su internet a un giro di pedofili. Ben 4 i paesi interessati ed in cui si indaga. Sono Germania, Austria, Svizzera e Francia), otto arresti già effettuati, ma la situazione più complessa riguarda principalmente la responsabilità delle autorità competenti, ovvero la Polizia. Il pericolo principale per la tutela del minore era rappresentato proprio dai suoi genitori, come riportato da Il Messaggero.

Il padre, tale Christian L., già conosciuto dalle forze dell’ordine in quanto nel 2005, è stato arrestato per aver molestato una 13enne e successivamente ha avuto il divieto di avvicinarsi a chiunque al di sotto dei 18 anni di età. La mamma invece, sembra essere la principale responsabile della vendita del piccolo su internet. Già un anno fa, la polizia ha avuto in mano tutti gli elementi per procedere e hanno avvertito di conseguenza  i servizi sociali, che hanno a loro volta preso in custodia il bambino, purtroppo solamente per 4 settimane,prima di riportarlo dalla madre a causa della decisione di un giudice, a condizione però, che il partner non vivesse più con loro. Ovviamente non è mai stato così. Ora è esplosa una vera e propria polemica poiché nessuno tra tribunali, polizia e servizi sociali ha verificato che il bambino non avesse già subito abusi fisici e psicologici e oltre a non essere stati in grado di proteggerlo.

GVR

Fonte: Il Messaggero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui