Home Politica Di Maio a ‘Porta a Porta’: “Non è più ora di uscire...

Di Maio a ‘Porta a Porta’: “Non è più ora di uscire dall’euro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29
CONDIVIDI

Di Maio

Luigi Di Maio si dichiara contrario all’uscita dell’Italia dall’Euro. È lui stesso ad affermarlo da Bruno Vespa a ‘Porta a Porta’, rendendo così pubblico un clamoroso dietrofront a quello che era stato un caposaldo del Movimento 5 Stelle, da lui presentato come “una forza che intende cambiare il Paese e che darà il benvenuto a tutti coloro che intendono attuare questo proposito”. Parole che qualcuno ha interpretato come una sorta di rassicurazione a chi, al di fuori dei nostri confini, considera il M5S così come anche la Lega Nord una minaccia, a causa delle loro posizioni di certo non moderate su diversi aspetti. “Non è il periodo giusto per lasciare l’euro – dice Di Maio – anche perché l’intesa tra Francia e Germania non è più solida come in passato, e l’Italia conterà di più all’interno della UE. Il referendum sull’euro pertanto spero che non ci sia”.

Di Maio, critiche dal Pd: “È una banderuola”

Ed il Pd, del quale Di Maio è un grande antagonista, per bocca di Maurizio Martina bolla questa uscita come “l’ennesimo cambio di idee” da parte del 31enne avellinese. Che da parte sua rivolge un invito a tutti coloro che ne abbiano la voglia e la capacità a confluire nel M5S: “Le menti migliori, provenienti dall’esterno, concorreranno nelle parlamentarie. Sul territorio invece sceglieremo tutti noi pentastellati le personalità migliori atte ad affrontare politicamente gli avversari”. A chi lo accusa di avere troppo potere decisionale sulle candidature, Di Maio risponde: “Il mio unico interesse è quello di tutelare il Movimento 5 Stelle da chi potrebbe approfittare della visibilità che offriamo. Abbiamo come obiettivo quello di poter raggiungere il 40% dei consensi, se non dovessimo farcela allora cercheremo con buonsenso delle alleanze. Se dovessimo ricevere l’incarico di governo, nessuno resterà sotto alla soglia di povertà”. Infine l’accusa al Pd: “Usa Roma per fare propaganda”. Intanto qualche giorno fa lo stesso leader politico del M5S ha dovuto subire in diretta tv un durissimo attacco personale.

S.L.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]